E' morto Manlio Sgalambro: addio al filosofo, scrittore e poeta

Il suo ultimo libro - edito da Bompiani - è "Variazioni e Capricci Morali"

E' morto a Catania Manlio Sgalambro: il filosofo, scrittore e poeta aveva 89 anni, ed era conosciuto al grande pubblico per la sua ventennale collaborazione con Franco Battiato. Sgalambro infatti, nel corso della sua lunga carriera, è stato anche paroliere (per album come "L'ombrello e la macchina da cucire", "L'imboscata", "Gommalacca", "Ferro battuto", "Dieci stratagemmi", "Il vuoto", "Apriti sesamo") e cantautore.

Per Battiato ha scritto anche i libretti delle opere "Il cavaliere dell'intelletto", su Federico II di Svevia, "Socrate impazzito", "Gli Schopenhauer" e "Telesio", su Bernardino Telesio. Suo anche il libretto del balletto "Campi magnetici" e le sceneggiature dei film "Perduto amor", "Musikanten" e "Niente è come sembra".

A livello musicale Sgalambro ha collaborato con Patty Pravo, Alice, Fiorella Mannoia, Carmen Consoli, Milva e Adriano Celentano.

I funerali di Sgalambro saranno celebrati venerdì 7 marzo alle 15.30 nella chiesa Crocifisso dei Miracoli.

Variazioni e Capricci Morali

L'opera filosofica di Manlio Sgalambro è di orientamento nichilista, influenzata da filosofi come Friedrich Nietzsche ed Emil Cioran. Il suo primo libro pubblicato è stato "La morte del sole" nel 1982.

Il suo ultimo libro è "Variazioni e Capricci Morali". Nel volume, edito da Bompiani, Sgalambro - si legge nella scheda del libro -:

torna alla forma dell'intervento per difendere con passione la centralità del pensiero, dell'impegno morale che rappresenta per l'uomo l'unica bussola nei mari burrascosi della contemporaneità. Rifiutando le soluzioni preconfezionate della filosofia, Manlio Sgalambro percorre i confini del pensiero, esplora la contaminazione con il corpo e l'amore: come un moderno passeggiatore solitario, cosmopolita e amante del paradosso e delle citazioni, incontra nel suo cammino Hegel ed evita accuratamente Socrate e Nietzsche. Come una partitura musicale, la scrittura procede tra variazioni, capricci e contrappunti fino a lambire la soglia dell'illuminazione individuale, un pensiero forte, profetico, coraggioso

L'opera è stata pubblicata il 13 dicembre 2013.

coversgal

  • shares
  • Mail