Gli Oscar 2014 in chiave letteraria: i film in concorso tratti dai libri

Quali sono i film in concorso per gli Oscar 2014 che sono stati tratti dai libri? Ecco una panoramica.

Hollywood ha una lunga tradizione di adattamenti cinematografici di libri, alcuni dei quali raggiungono grande notorietà tra il pubblico e arrivano a disputarsi ambiti premi, come gli Oscar. Nel passato, come abbiamo visto, ci sono stati diversi film vincitori di Oscar che sono stati tratti da libri.

Quest’anno tra i nove candidati all’Oscar per il miglior film ce ne sono quattro adattati da libri e un altro paio sono nominati in altre categorie. Vediamoli insieme:


  • The Wolf of Wall Street, basato sul testo omonimo di Jordan Belfort, è diretto da Martin Scorsese. Ha cinque nomination (miglio film, miglior regia, miglior attore protagonista, miglior attore non protagonista e miglior sceneggiatura non originale. Si tratta dell’autobiografia di uno dei magnati della borsa statunitense. Il libro è abbastanza fedele alla vita di Belfort (del resto, l’ha scritto lui), ma la pellicola ha introdotto vari eccessi che non sono presenti nel testo.

  • Captain Phillips - Attacco in mare aperto, basato su Il dovere di un capitano di Richard Phillips e diretto da Paul Greengrass, con protagonista Tom Hanks. Ha sei nomination agli Oscar (miglior film, miglior attore non protagonista, miglior sceneggiatura non originale, miglior montaggio, miglior sonoro e miglio montaggio sonoro). C’è molta polemica intorno a quanto raccontato nel film e molti membri dell’equipaggio della Maersk Alabama, la nave portacontainer americana che trasportava cibo e materiali agricoli per il World Food Programme, sono ancora oggi molto inquieti per come sono state narrate le cose.

  • I segreti di Osage County, basato sulla pièce teatrale di Tracy Letts August: Osage County, vincitrice del Premio Pulitzer, e portato al cinema con la regia di John Wells. È candidato a due Oscar (miglior attrice protagonista e miglior attrice non protagonista). Il finale felice della pellicola non corrisponde affatto a quello molto meno felice del libro.

  • Philomena è basato sul romanzo di Martin Sixsmith intitolato The Lost Child of Philomena Lee, pubblicato in Italia con il titolo Philomena. La regia è di Stephen Frears ed ha ricevuto quattro nomination (miglior film, miglior attrice protagonista, miglior sceneggiatura non originale, miglior colonna sonora). Philomena Lee, la donna di cui il film racconta, dice che la pellicola è molto più leggera di quella che è stata la realtà; inoltre, sembra che la figura della suora sia stata troppo esagerata.

  • 12 anni schiavo è diretto da Steve McQueen e tratto dall'omonima autobiografia di Solomon Northup, pubblicata nel 1853. È candidato a ben nove premi Oscar (miglior film, miglior regista, miglior attore protagonista, miglior attore non protagonista, miglior attrice non protagonista, miglior sceneggiatura non originale, miglior montaggio, miglior scenografia e migliori costumi). Tanto il regista Steve McQueen che lo sceneggiatore John Ridley hanno omesso alcuni dettagli chiave del libro sul periodo della schiavitù di Solomon Northup per non realizzare un film troppo crudele.

  • Frozen. Il regno di ghiaccio è ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen La regina delle nevi ed è diretto da diretto da Chris Buck e Jennifer Lee. Ha due nomination per l’Oscar 2014: miglior film d’animazione e migliore canzone (Let it go). È un film della Disney e sappiamo bene come la Disney sia brava a stravolgere i testi originali…

Gli Oscar 2014 in chiave letteraria: i film in concorso tratti dai libri

Queste sono le nomination nelle categorie principali, ma non sono le uniche per quel che riguarda i film tratti dai libri: citiamo, per esempio, Storia di una ladra di libri, tratta da La bambina che salvava i libri di Markus Zusak e diretta da Brian Percival che è in lizza per l’Oscar alla migliore colonna sonora.

Ancora qualche ora e sapremo se, ancora una volta, gli adattamenti cinematografici di libri saranno premiati con qualche statuetta.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail