Il Salone del Libro di Torino in chiave social

Il Salone del Libro di Torino in chiave social


Stando alle rilevazioni di TweetReach tra sabato e domenica l’hashtag #SalTo12 ha raggiunto circa ottocentomila account (790.110 per la precisione) e il numero di impression generato dallo stesso hashtag è stato di 4.300.000. Grandi numeri, soprattutto se li confrontiamo con quelli del 2011 (l’hashtag era #salonelibro): gli account raggiunti lo scorso anno erano 160.000 e le impression generate un milione e trecentomila

L’utente più attivo è stato l’account di Einaudi, mentre @lcastagneri ha ottenuto più retweet. Il più citato? @beppesevergnini con sessantasei menzioni.

Il tweet più retwittato è stato di Aisara edizioni che metteva in guardia da banconote false che giravano per il Salone:

Aisara: Attenzione #SalTo12 una donna cerca di imbrogliare gli espositori col cambio di una banconota di grosso taglio.

Anche tre le “auliche” pagine dei libri il “vil” denaro fa sempre notizia!

Certo, non tutto è rose e fiori (ma di questo ne parleremo in un prossimo post), anche per quel che riguarda l'aspetto social e web. Scrive LordMax:

ma avete visto quanto è ridicolo il "premio" IBS del#SalTo12? Pretendono il fax di una lettera di liberatoria per scaricare un mp3. #absurd

Mentre Gio. Boccia Artieri commenta il tema del Salone

È possibile parlare di primavera digitale senza un wifi gratuito per il pubblico? #SalTo12

  • shares
  • Mail