Il primo flash mob letterario #1marzoCompraUnLibro

Comprare un libro per promuovere e diffondere la cultura.


Manca poco più di una settimana al primo flash mob letterario tutto italiano. L'idea parte da Milano e si chiama #1marzoCompraUnLibro, organizzato dall'associazione culturale "Caffeina", dedicato agli amanti dei libri.

L'attività sociale di massa ha lo scopo di promuovere e diffondere la cultura in un paese, l'Italia, in cui si legge sempre meno. Per partecipare al flash mob basterà recarsi in una libreria qualsiasi della propria città e comprare un libro. Un "gesto di civiltà" lo definiscono i promotori dell'iniziativa, che invitano il primo marzo a comprare un libro, uno qualsiasi, anche più di uno, "perchè la cultura è l'unico modo per salvare il nostro paese".

"Pensate che segnale enorme vedere tanta gente che tutta insieme va in libreria a comprare un libro!", scrivono sulla pagina Facebook di Caffeina, dove l'evento ha quasi raggiunto le 70 mila adesioni.
Contribuire, in maniera divertente, ad investire nella cultura, un'idea alla quale hanno aderito numerose librerie su tutto il territorio, proponendo sconti oppure organizzando mini eventi nei loro locali.
Sulla pagina Facebook dell'associazione si possono trovare tutte le informazioni necessarie per contribuire alla realizzazione dell'iniziativa e per partecipare.

Altre atttività social dedicate al mondo dei libri sono state fatte in passato. Ad ottobre c'è stata la #SocialBookDay, giornata dedicata alla lettura di testi sui diversi canali social, da Facebokk a Twitter. A dicembre, invece, sempre l'associazione culturale Caffeina lanciò l’iniziativa “I libri non si bruciano”, in seguito a numerose polemiche ed incidenti che scossero il mondo della cultura. In quell'occasione per aderire si chiedeva di cambiare la propria immagine del profilo su Facebook con la copertina di un libro.

  • shares
  • Mail