L’eBook che ripercorre su Google Maps il romanzo Sulla strada di Kerouac

Uno studente tedesco ha realizzato un eBook, incrociando i dati del romanzo di Kerouac con le mappe di Google.

Sulla strada, di Jack Kerouac, è quasi un manifesto della Beat Generation, nonché uno dei cento migliori romanzi del secolo scorso.

È un testo che continua ad affascinare e ad avere migliaia di fan in tutto il mondo che ora, grazie anche agli strumenti in nostro possesso, possono leggerlo e ri-leggerlo in modi del tutto nuovi. Così ha fatto, per esempio, Gregor Weichbrodt, studente tedesco che ha estratto dal romanzo di Kerouac tutti i vari riferimenti geografici, li ha quindi cercati su Google Maps e ha realizzato un itinerario. Il risultato? Un eBook gratis online dal titolo On the Road for 17,527 Miles (che volendo si può anche acquistare su Lulu.com) che declina il romanzo di Jack Kerouac in dettagliate indicazioni stradali.

L’eBook di Gregor Weichbrodt è, sinceramente, poco adatto a una lettura distensiva, però può essere un’interessante idea per ripercorrere il viaggio raccontato da Kerouac: può diventare un’utile guida per un pellegrinaggio Sulla strada. Che poi, tale pellegrinaggio, grazie proprio a Google Maps può essere compiuto anche a casa propria, navigando con le mappe. E poi, se si ha l’opportunità, può tradursi in un viaggio reale.

L’eBook che ripercorre su Google il romanzo Sulla strada di Kerouac

E così in America quando il sole tramonta e me ne sto seduto sul vecchio molo diroccato del fiume a guardare i lunghi lunghi cieli sopra il New Jersey e sento tutta quella terra nuda che si srotola in un'unica incredibile enorme massa fino alla costa occidentale, e a tutta quella strada che corre, e a tutta quella gente che sogna nella sua immensità, e so che a quell'ora nello Iowa i bambini stanno piangendo nella terra in cui si lasciano piangere i bambini, e che stanotte spunteranno le stelle, e non sapete che Dio è Winnie Pooh?, e che la stella della sera sta tramontando e spargendo le sue fioche scintille sulla prateria proprio prima dell'arrivo della notte che benedice la terra, oscura tutti i fiumi, avvolge le vette e abbraccia le ultime spiagge, e che nessuno, nessuno sa cosa toccherà a nessun altro se non il desolato stillicidio della vecchiaia che avanza, allora penso a Dean Moriarty, penso perfino al vecchio Dean Moriarty padre che non abbiamo mai trovato, penso a Dean Moriarty.

Via | Panorama

  • shares
  • Mail