L'amore goloso, di Serge Safran

L'amore goloso, di Serge SafranInteressante e godibile lettura quella del libro L'amore goloso di Serge Safran pubblicata dalla casa editrice Le Lettere. Il sottotitolo spiega meglio di cosa tratta: Libertinaggio gastronomico nel XVIII secolo. Il libro parla di gastronomia, certo, ma lo fa attraverso le pagine degli scrittori: il risultato, come scrivo all'inizio, è una lettura veramente godibile. Del resto leggere è uno dei piaceri della vita e quindi perché privarsi di letture che strizzano l'occhio all'erotismo e al cibo?

Si arriva a scoprire che altri prima di noi hanno saputo amare senza costrizioni, e hanno anche preso piacere a scriverlo. Con, in più, la certezza di passare alla posterità. Basta leggere le loro prefazioni per non dubitarne. Soprattutto tra coloro che non sono ancora conosciuti dal grande pubblico e non sembrano aver marcato con un sigillo indelebile la storia letteraria, se non la storia del costume e della mentalità, come Voltaire, Diderot o Rousseau, per citare solo i più “classici”.

Una mente allenata può gioire meglio dei piaceri che un libro offre (e non solo di quelli).

Continua Safran:

Quanto ai piaceri della lettura, esaltati da la Morlière, la Félicia di Nerciat sa che ci sono anche quelli della scrittura. “Io non mi privo mai delle cose che mi fanno piacere. Voi ne provate dunque molto nel comporre il vostro romanzo? - Molto...”, si ammette sin dall'inizio della prima parte del romanzo. E anche dall'inizio della seconda, nel caso avessimo dei dubbi! Il che non è davvero nel gusto del suo amante. Non si trascura, nel libertinaggio, di legare i piaceri fisici a quelli della mente, che anch'essi si “gustano”.

Una lettura gradevole per quanti amano i piaceri della tavola, del sesso e per quanti sono bibliofili, dal momento che questo saggio di Serge Safran è un libro che parla di libri.

Serge Safran
L'amore goloso.
Libertinaggio gastronomico nel XVIII secolo

traduzione di Angelo Mainardi
Le Lettere, 2011
ISBN 9788860874603
pp 192, euro 18

  • shares
  • Mail