Pellegrino Artusi e l'arte di mangiar bene

Definirlo un semplice ricettario è sicuramente riduttivo, infatti, "La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene" di Pellegrino Artusi (einaudi.it), va nettamente oltre le schematiche e spoglie, seppur utili, indicazioni che troviamo in una qualsiasi raccolta di ricette. Sfogliare le pagine di questo libro significa immergersi in quella calda e profumata atmosfera tipica delle cucine di un tempo, quei luoghi rassicuranti e vivi in cui si trascorrevano molte ore tra odori e sapori pieni e deliziosi.
Leggere una ricetta dell’Artusi, che si voglia o meno metterla in atto, è un vero piacere che coinvolge in maniera familiare e completa, grazie ai ghiotti contenuti e alla bella lingua che ce li spiega e racconta. Non semplici ricette, ma ricche e curate descrizioni spesso accompagnate da aneddoti o storie che rendono ancora più genuine le fonti.

Tanti i suggerimenti per soddisfare palato e commensali, numerosi i consigli nutrizionali per una sana alimentazione da adattare a diverse esigenze e sempre nel rispetto delle risorse regionali. Vi sono poi norme d’igiene, note di pranzi pensati per ogni stagione e utili indicazioni per gli stomaci più deboli, il tutto abbellito da una lingua pulita e per tutti gli Italiani. All’Artusi va riconosciuto anche il merito di aver contribuito ad unire e amalgamare i vari contributi locali, culinari e culturali, ad aver aiutato l’Italia, da poco fatta e tutta da costruire, ad unificarsi meglio prendendola per la gola.

Per saperne di più e scaricare qualche ricetta: pellegrinoartusi.it e artusi.info.

  • shares
  • Mail