Per J.K. Rowling Hermione avrebbe dovuto sposare Harry Potter, ma…

Clamorosa rivelazione di J.K. Rowling che racconta perché alla fine Hermione sposi Ron e non Harry Potter.

Non finisce mai di stupire la saga di Harry Potter (del resto, si parla di maghi!): J. K. Rowling, infatti, in un’intervista al Sunday Times spiega che logicamente Hermione Granger avrebbe dovuto fare coppia con Harry Potter e non con Ron Weasley:

Per ragioni che non hanno molto a che vedere con la letteratura e molto di più con la mia volontà di attenermi alla trama iniziale come l'avevo immaginata, Hermione finisce per essere la compagna di Ron.

Conscia del flame che potrebbe nascere da una dichiarazione del genere, l’autrice prova a spiegarsi meglio:

Lo so, sono desolata, posso già immaginare l'ira e la rabbia che questo può provocare nei fan della serie, ma se devo essere assolutamente onesta, la distanza di tempo mi ha dato un po' di distacco da questo soggetto.

Quindi afferma:

È una scelta che ho fatto per ragioni molto personali, non per motivi di credibilità.

Stando alle parole della scrittrice, la coppia Hermione-Ron è male assortita e oggi, probabilmente, avrebbe bisogno di una terapia di coppia per andare avanti.

A me, invece, la scelta non dispiace. Se Hermione e Harry si fossero sposati, si sarebbe trattato di una scelta molto prevedibile che avrebbe corroborato il luogo comune della coppia perfetta. La disorganicità della coppia Hermione-Ron, invece, fa sì che le cose possano funzionare alla grande, proprio perché si tratta di persone diverse.

E voi che ne pensate?

Via | TgCom

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: