Chiacchiere poetiche

Finita la discussione su Bestseller e critici che ne aumentano la fama, a volte immeritata, si torna a parlare di poesia.

Loredana Lipperini riporta uno stralcio (non on line per ora) di un pezzo di Enzo Golino nelle pagine culturali di Repubblica di oggi, e lancia la discussione sulla poesia: è morta o è viva?

A pochi giorni dalla Giornata mondiale della Poesia, si torna a discutere su questa sconosciuta.

Poco fruibile in campo editoriale perché rivolta ad un determinato target di lettori, la poesia ha trovato oggi alcuni validi rappresentanti, che purtroppo si intralciano tra loro.
Non per essere drastica, ma è chiaro come le correnti seguino due modi di intendere la lirica ben chiari: da una parte Maurizio Cucchi, classico e anti-avanguardistico, dall'altra Lello Voce, che ha ri-portato con i Poetry Slam la poesia nelle piazze e ha inciso un bel cd di poesia "cantata" (qui è scaricabile un brano).

Delle posizioni di Lello abbiamo già ampiamente parlato, per comprender meglio l'ottica di Cucchi c'è un bel pezzo di Enzo Mansueto, poeta pugliese, apparso sul Corriere del Mezzogiorno qualche mese fa.



Ma voi, siamo sinceri, la leggete la poesia, sì o no?

  • shares
  • Mail