Esercizi superficiali, di Raffaele La Capria

Esercizi superficiali, di Raffaele La CapriaRaffaele La Capria affida alla Mondadori, per la collana Libellule, il suo ultimo libro: Esercizi superficiali. Nuotando in superficie. Cominciamo con il dire che la superficie è solo il pretesto letterario per sottoporre a un'analisi minuziosa il quotidiano, le sollecitazioni del nostro vivere ingabbiati in una rete di convenzioni verbali e non verbali che rendono testimonianza di quanto la superficialità sia, appunto, un alibi per evitare esposizioni in prima persona, faticose e fuori dal coro.

Fuori dal coro perché, per una sorta di gioco di rifrangenze, la società italiana e i singoli italiani – noi – si condizionano relegandosi in un presente orfano del passato e senza prospettive. Facili prede della mistificazione, del narcisismo, del presenzialismo e dell'orribilismo di questi ultimi decenni gli italiani – noi – hanno perso il contatto con l'aspetto più originale della propria natura: la bellezza e la capacità di distrarsi dal contingente per mettere a frutto la prodigiosa creatività che pare essere il tratto distintivo delle itale genti.

Aggrappati ai libri che ti ho suggerito, e vedrai che ti porteranno ad altri libri, come è successo a me. Ma ricordati che leggere è indispensabile comunque e in qualsiasi condizione, non solo perché terrà allenata la tua mente, ma perché ti lega a una tradizione che non tarderai a riconoscere, e dunque a un'identità. Ricordati che la letteratura è la nostra memoria, e leggere significa stabilire un legame con l'umanità.

La Capria si fa apprezzare anche per lo stile discorsivo ma mai banale e sempre aperto a influenze provenienti dalle più alte testimonianze letterarie alla televisione e al cinema.

Inoltre, Raffaele La Capria non teme di esporsi con giudizi tranchant soprattutto quando delinea il suo fastidio quasi fisico e artistico nei confronti di Curzio Malaparte.

Malaparte non si ferma mai, ci dà sempre dentro, ci “azzuppa il pane” come si dice a Napoli, per sbalordire, per stupire, per inorridire [...] Sarà perché sono napoletano e ce l'ho con lui per come ha usato Napoli, ma si sarà capito ormai che a me questo Malaparte non piace.

Raffaele La Capria
Esercizi superficiali. Nuotando in superficie
Mondadori, 2012
ISBN 978-88-04-61467-8
pp. 164, euro 10,00
disponibile anche in eBook (ePub con DRM): euro 4,99

  • shares
  • Mail