Giornata della Memoria per bambini: Dalle leggi razziali alla Shoà, 1938-45

Documenti della persecuzione degli ebrei per conoscere, per capire per insegnare: ecco cosa ci propone per questo Giorno della Memoria Nando Tagliacozzo, nel sussidio Dalle leggi razziali alla Shoà, 1938-45.

shoa

Cosa vuol dire essere "perseguitati"? Cosa vuol dire non poter dire a nessuno chi sei veramente, o sapere che quel che hai oggi ti sarà tolto domani, e che nessuno ti assicura che quel che è in tuo possesso lo resterà per sempre? Ce lo racconta Nando Tagliacozzo in questo bellissimo sussidio Dalle leggi razziali alla Shoà, 1938-45.

Bellissimo perchè ci fotografa, allegando tutta la documentazione, la situazione di una famiglia "perseguitata" appunto. Leggiamo allora documenti originali come una lettera di licenziamento o una pagella con la segnalazione “di razza ebraica”, una lettera bancaria per il sequestro dei beni, il biglietto usato dai tedeschi il 16 ottobre 1943...

C'è - durissimo a leggersi - lo scarno verbale della condanna a morte del padre dell'autore, e le lettere che la mamma inviava quando il padre era ancora disperso - perchè i bambini sperassero ancora...Commoventi le lettere di auguri per i compleanni, anche se poi la scrittura, ad una analisi attenta, risulta essere proprio quella della mano materna.

Una collezione impressionante, che introduce la realtà negli occhi, quelli dei piccoli come quelli dei grandi, con stringati commenti a didascalia delle immagini. Curiosità: Nando Tagliacozzo è un "ingegnere, che ha fatto il maestro per un breve periodo della sua vita e che da quando è in pensione gira per le scuole - e partecipa a eventi pubblici - a raccontare la Shoà". Da vedere la bella testimonianza allegata qui sotto in video durante appunto uno di questi incontri.

Nando Tagliacozzo
Dalle leggi razziali alla Shoà, 1938-45
Sinnos ed.
15 euro

  • shares
  • Mail