I serial killer dell'anima, di Cinzia Mammoliti

I serial killer dell'anima, di Cinzia MammolitiCi sono dei saggi che vanno letti con gradualità, soprattutto se trattano temi particolari come quelli della violenza psicologica, soprattutto a danno delle donne, e se, per pura coincidenza, capita di leggerli a ridosso della festa della donna. Uno di questi libri è I serial killer dell'anima, di Cinzia Mammoliti per le edizioni Sonda.

Il tema della violenza psicologia, e della manipolazione mentale che spesso la precede, costituisce un importante argomento di riflessione a causa della mancanza di dati certi riguardo al numero di vittime di questo tipo di reato. La donna, vittima predestinata da tempo immemore, ha imparato nel corso della storia a riconoscere come sbagliata la violenza fisica, ma tende ancora ad accettare quella forma più subdola e sottile di abuso che il più delle volte avviene all'interno delle mura domestiche e che prende il nome, appunto, di “violenza psicologica”; questa consiste fondamentalmente nella sistematica denigrazione e umiliazione di una persona scelta come vittima da parte di un carnefice il quale, attraverso l'uso di azioni manipolatorie finalizzate a farle perdere fiducia in se stessa, la rende gradualmente svilita, smarrita e priva di punti di riferimento.

I serial killer dell'anima è una sorta di manuale/guida che, come illustra il sottotitolo, insegna a riconoscere i manipolatori, come evitarli e come difendersi. Un percorso, quello proposto dalla Mammoliti che si sviluppa in sei passaggi: si parte dall'inquadramento del problema, per poi passare ad esaminare le basi della manipolazione mentale. Si fa il punto, quindi, su chi sia il manipolatore e su come, basandosi su un perverso meccanismo di menzogna, comunichi. Viene, quindi, a instaurarsi una relazione perversa che produce conseguenze tanto a livello fisico quanto a livello psicologico. Che fare, dunque? Come uscire da questa relazione perversa? E poi, una volta che ci si è divincolati da questa situazione, che succede? Cosa ci aspetta?

Il libro della Mammoliti, oltre ad avere una gradevolissima chiarezza di esposizione e una solida base documentale (con molti testi in bibliografia e degli utili riquadri nel testo che invitano all'approfondimento di questo o quell'argomento) ha un innegabile pregio: quello di far parlare le donne che dei manipolatori sono state vittime, facendo seguire la narrazione dell'esperienza con un'analisi. Abbiamo, così, l'intellettuale frustrata o la donna zerbino o l'amazzone che avrebbe voluto essere sottomessa, giusto per citare alcune testimonianze che troviamo lungo il libro.

Un libro importante perché aiuta non solo le persone che dei manipolatori sono vittime, ma anche chi, fortunamente, non ne è vittima ma potrebbe cogliere degli indizi rivelatori e cercare, nei limiti del possibile, di far acquisire consapevolezza a chi sta soffrendo.

Cinzia Mammoliti
I serial killer dell'anima.
I manipolatori sono tra noi: come riconoscerli, come evitarli, come difenderci da loro

Sonda, 2012
ISBN 978-88-7106-641-7
pp. 114, euro 12,50

  • shares
  • Mail