La Stirpe, di Meljean Brook. Steampunk, romance hot, ucronia, avventura, pirati e atmosfera vittoriana

la_stirpe_brook_newtonLa Stirpe, dell'americana Meljean Brook, è il primo, apprezzatissimo volume dell'originale serie steampunk, avventurosa, romantica, sensuale e dal portentoso world-building The Iron Seas, composta da libri autoconclusivi.

Il contesto in cui si ambientano i romanzi è davvero sorprendente; molto creativo e ottimamente strutturato: il mondo è diverso; la Storia, a partire da un certo punto, si è evoluta in modo alternativo (ucronia) e ha visto la popolazione cinese invadere progressivamente Europa, Asia e parte dell'Africa e assumerne violentemente il controllo. La maggior parte degli europei è fuggita in America, tranne gli inglesi che hanno tentato una resistenza. Fallendo. Anche loro, infatti, si sono, alla fine, ritrovati sottomessi dall'Orda cinese e "schiavizzati" attraverso un'anticipatissima tecnologia a base di naniti e onde radio. Una tecnologia che ha trasformato, di fatto, le persone "infettate" (i naniti sono stati fatti assumere inconsapevolemente attraverso cibi e bevande), in una sorta di zombie, di manichini assoggettati ai voleri dell'Orda cinese (a fare cose, a non farle, a reprimere emozioni e pulsioni, a provarle...).

La serie inizia verso la fine dell'800 e si ambienta in un'Inghilterra pseudo-vittoriana, liberata 9 anni prima dal dominio dell'Orda. L'eroico tentativo - andato a buon fine - di distruggere la torre di controllo della tecnologia schiavizzante si deve a un uomo, Rhys Tarhaearn, ex capitano pirata, recente duca di Anglesey ed eroe nazionale, detto il Duca di Ferro. Grazie al Duca l'Inghilterra ha ricominciato a vivere, a ricostruire la propria nazione, richiamando in patria gli esuli (il resto dell'Europa resta una landa desolata). In questo contesto (che ho reso in modo estremamente sintetico rispetto alla sua vera ricchezza) s'inserisce proprio la storia romantica del Duca di Ferro. E di Mina Wentworth, anacronistica (siamo a fine '800) ispettrice di polizia, nata durante un "ordine riproduttivo" emanato dagli oppressori attraverso i naniti, in cui la madre di Mina era stata posseduta da un uomo dell'Orda. Mina, quindi, è un incrocio anglo-cinese (dalla vita molto difficile).

Il motivo per cui Rhys, maschio alfa, e Mina si incontrano, è determinato da un'indagine su un cadavere trovato sulla porta di casa del Duca. Rhys vorrebbe risolvere la questione per conto suo, ma poichè Mina vuole portare avanti l'indagine, i due sono costretti a unire le forze.

Gli eventi porteranno i complessi protagonisti, non solo sulla difficile strada della passione (bollente e molto grafica) e dell'amore, ma anche a scoprire un grandissimo pericolo che pone l'Inghilterra di nuovo a rischio dominazione e che vedrà la vecchia (e particolarmente riuscita) squadra di pirati e piratesse dell'aria riunirsi - per questa missione tra fantascienza, fantasy e avventura - al loro ex capitano. Super enjoy!

The Iron Seas series

1. The Iron Duke, 2010 (La Stirpe, 2012)
2. Heart of Steel, 2011
3. Riveted, previsto per settembre 2012
+ eventuali altri a seguire

La serie si completa con racconti e romanzi brevi raccolti in antologie

Meljean Brook
La Stirpe (The Iron Duke)
Newton Compton (collana Vertigo)
€ 9,90
In uscita oggi, primo marzo
Serie per adulti: contiene scene di sesso bollente
Qui un estratto del libro

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, molto di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adult(s) che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: