Io voglio vivere. La vera storia di Anne Frank

Le edizioni Sonda hanno da poco pubblicato una bella biografia di Anne Franke, sotto forma di romanzo, destinata a ragazze e ragazzi dai 13 anni in poi.

Mirjiam Pressler, Io voglio vivere. La vera storia di Anne FrankAll’avvicinarsi del Giorno della Memoria (27 gennaio) in ricordo delle vittime del nazismo, dell'Olocausto e in onore di coloro che a rischio della propria vita hanno protetto i perseguitati, il pensiero va subito ad Anne Frank che, con il suo diario, è divenuta simbolo della Shoah scritto mentre lei e la sua famiglia si nascondevano dai nazisti e per la sua tragica morte nel campo di concentramento di Bergen-Belsen. Nel suo diario, tra l’altro, leggiamo:

Viviamo tutti, ma non sappiamo perché e a che scopo; viviamo tutti coll'intento di diventare felici, viviamo tutti in modo diverso eppure uguale.

Questa spinta a vivere è da perno nel libro Io voglio vivere. La vera storia di Anne Frank (Sonda, 2013), scritta da Mirjam Pressler.. L’autrice – che ha vinto diversi premi per via dei suoi testi indirizzati soprattutto ai ragazzi – racconta la vita di Anne Frank e lo fa pensando soprattutto agli adolescenti di oggi: il libro, infatti, è consigliato per lettrici e lettori dai tredici anni in su. Si ricostruisce la vita di Anne Frank e si è scelta la forma del romanzo, per evitare di appesantirne troppo la descrizione. In maniera molto intelligente lungo le pagine sono inseriti dei riquadri per approfondire alcuni aspetti che forse potrebbero essere meno noti, soprattutto legati alla storia e alla cultura ebraica. Ne viene fuori così, un ritratto a tutto tondo di questa ragazza poco più che quindicenne che è diventata un simbolo.

Alla fine del testo troviamo un’utile cronologia della vita di Anne Frank e, soprattutto, un bellissimo commento di Marco Corradini che ci racconta la protagonista del libro attraverso le varie case in cui è vissuta. Il titolo del commento di Corradini mi è parso molto azzeccato: Dove abita Anne? Al presente, non al passato.

  • shares
  • Mail