Racconti brevissimi, di Davide Frangella

Racconti brevissimi, di Davide FrangellaI Racconti brevissimi di Davide Frangella li abbiamo incrociati per due volte in quest'ultimo periodo: sono entrati, infatti, nella nostra classifica settimanale degli eBook. Il libro di Frangella è autopubblicato, con Narcissus Self-publishing, il servizio di autopubblicazione messo a punto da Simplicissimus Book Farm per quegli autori che vogliono pubblicarsi direttamente in digitale.

Ho letto i Racconti brevissimi di Davide Frangella e li ho trovati interessanti. La chiave di lettura di questi testi, oltre al fatto di essere brevissimi e, quindi, concentrati, è la copertina (Metamorfosi di Eliana Schillaci): un mondo fantasmagorico che affascina e intimorisce allo stesso tempo. Nei suoi racconti, infatti, l'autore mette sempre un qualcosa di sconosciuto che si percepisce fin dall'inizio, ma non si comprende fino a quando non si raggiunge la fine del testo. Così, per esempio, in Postumi, in cui quel pianto di bimbo in lontananza è un po' l'antipasto del dramma finale (che poi dramma non è...) o come il muretto del racconto Cristina dal quale è possibile guardare il mondo da un altro punto di vista (ricordate il film L'attimo fuggente?). Non tutti i racconti sono brevissimi, anche se nessuno è lungo. Ben posizionato il primo – Sorpresa – che parla di lutti familiari (la morte è presente in più di un racconto) e di genitori: non si capisce fino alla fine chi effettivamente sia il “pazzo”.

Undici racconti, quelli di Frangella, che si lasciano leggere con piacere. E qualche piccola sbavatura non rovina certo la raccolta.

Davide Frangella
Racconti brevissimi
Narcissus Sel-publishing, 2012
ISBN 9788863696486
eBook senza DRM, euro 0,99

  • shares
  • Mail