Il Messaggero, di Lois Lowry. Terzo volume per la serie distopica The Giver. Un po' più fantasy dei precedenti...

il_messaggero_lowry_giunti_yIl Messaggero, di Lois Lowry, è il terzo volume della nota ex trilogia distopica e post-apocalittica YA The Giver, ora quadrilogia (nell'autunno di quest'anno verrà aggiunto Son, il volume finale *).

Se i primi due libri della serie, The Giver. Il Donatore e La Rivincita. Gathering Blue, vi erano sembrati slegati l'uno all'altro, il terzo, che farà da trait d'union, mostrerà come la società di Jonas e quella di Kira, i protagonisti dei due romanzi, siano, invece, frutto di uno stesso evento, la caduta dell'umanità come noi la conosciamo, avvenuta alcune decine di anni prima. Questa caduta, la Rovina, ha generato - con Il Messaggero diventerà chiaro - vari tipi di società. Quella di Jonas e di The Giver, tipicamente distopica, improntata allo sviluppo ordinato e perfettamente organizzato in cui sono bandite emozioni, libertà individuali, possibilità di scelta e quant'altro, e quella di Kira, più tipicamente post-apocalittica, con una predominanza della barbarie, dell'egoismo, della violenza e della mancanza di compassione umana. In entrambe le società, così diverse, all'apparenza, eppure così simili nel garantire la propria stessa sopravvivenza, il destino dei non sani, degli ammalati, dei non più produttivi, è un destino di morte; in The Giver ottenuta con modalità "civili", in Gathering Blue attraverso l'abbandono brutale alla "natura", alla Landa.

Unica eccezione - a quello che scopriamo essere lo stesso mondo e la stessa macro-zona, tra il 2065 e il 2067 circa - pare essere un villaggio in cui i non sani e i diversi, fuggiti/sopravvissuti a situazioni simili a quelle di Gathering Blue, vivono. E lo fanno in armonia con le persone "normali"; persone che, col passare del tempo sono state generate lì o vi sono giunte per varie vie. Un villaggio, una società di pace e benessere "spontaneo" che, nell'ottica di questa serie distopica, potremmo, a buon diritto, definire... utopica.

(Attenzione, seguono spoiler per chi non è in pari con la serie). Nel villaggio, ricordiamo, vive il padre cieco di Kira, il piccolo Matt, che l'ha guidato ed è rimasto con lui e, tra le persone giunte lì "per varie vie", anche Jonas di The Giver, il cui viaggio verso Altrove, siamo lieti di scoprire, non l'ha condotto alla morte.

Gli eventi che Il Messaggero va a narrare si ambientano nel 2073, otto anni dopo quelli di The Giver e sei dopo quelli di Gathering Blue e, come fanno notare i lettori americani, acquisiscono un "andamento" decisamente più fantasy.

Jonas è diventato il capo del Villaggio, il padre di Kira è il Veggente e Matt, ora Matty, è il Messaggero, il "comunicatore" che fa avanti e indietro dalle varie comunità, passando attraverso la foresta che le circonda. Matty, inoltre, sta sviluppando un dono...

A un certo punto gli abitanti del Villaggio cominciano a cambiare. Il cambiamento pare collegato a un Mercato. Dopo un po' gli abitanti decidono di costruire un muro per tenere fuori tutti i potenziali nuovi arrivati (dimentichi del loro passato e dell'umanità di cui loro stessi furono oggetto...).

Prima che il muro diventi una barriera insormontabile, Matty dovrà fare una corsa disperata per recuperare Kira, la figlia del Veggente, la zoppa "ricamatrice del futuro" di Gathering Blue, rimasta nella comunità natìa.

Ma il viaggio nella foresta si presenterà strano, difficile, pericoloso. Anche la foresta, come gli abitanti, sta cambiando. E sarà utilizzando il proprio potere che Matty proverà a sistemare le cose. Ma il prezzo da pagare sarà alto...

Chi lo desidera potrà leggere Il Messaggero tra le righe e cogliere metafore sociali, socio-economiche, "umane", pseudo-religiose o quant'altro, chi non ha nessuna voglia di "andar per metafore" potrà semplicemente godersi una bella storia di - bizzarro a dirsi - fantasy distopico. Comunque decidiate... Have a nice time!

The Giver series

1. The Giver, 1993, vincitore della Newbery Medal (The Giver. Il Donatore, 2010)
2. Gathering Blue, 2000 (La Rivincita. Gathering Blue, 2011)
3. Messenger, 2004 (Il Messaggero, 2012)
4. Son, previsto, in America, per autunno 2012

Lois Lowry
Il Messaggero (The Messenger)
Giunti (collana Y)
€ 14,50
Uscito ieri, 8 febbraio
Nota: l'autrice sarà presente alla Fiera del Libro per ragazzi di Bologna, il 20 marzo 2012
Qui un estratto del libro

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, molto di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adult(s) che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso. Sotto-temi di oggi: distopie e libri apocalittici/post-apocalittici.
  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: