Il passato Telecom

Gli ultimi sviluppi sulla prima azienda telefonica italiana si stanno facendo tortuosi. Morti misteriose, addetti alla sicurezza, servizi segreti, leggi bipartisan contro le intercettazioni approvate in men che non si dica e quant'altro. Solo per ricostruire l'attuale situazione ci vorrebbe uno studio di mesi. E molto probabilmente, visti gli interessi e le personalità in gioco, difficilmente si arriverebbe al dunque.
Ma prima di questo (eensimo) scandalo? Al solito la platea si divide: quelli che vedono nei Colaninno, Gnutti e nei Tronchetti Provera dei grandi e rispettabili "industriali" e quelli che li vedono come degli speculatori da quattro soldi che tramite conoscenze e amicizie son riusciti a mettersi da parte qualcosa per la vecchiaia.
Alcuni libri di entrambi gli schieramenti sono usciti proprio per spiegare cos'è successo prima di arrivare ai fatidici 39/45 miliardi (di euro) di debiti - a seconda delle fonti, manco si trattassero di bruscolini.
Possiamo partire dai libri pubblicitari della EGEA, casa editrice della Bocconi (tenendo presente i membri del CdA della Università Commerciale Luigi Bocconi - al 2002).
Libri che parlano da soli sia per il numero che per i titoli di cui ne citiamo solamente due (ma sul sito di EGEA ci sono 6 pagine cercando la parola telecom)
- Dallocchio Maurizio; Lucchini Gianluigi, L' opa ostile. Il caso Olivetti-Telecom, EGEA, 2001
- Dallocchio Maurizio; Tamarowski Claudia, Corporate governance e valore. L'esempio di Telecom Italia, EGEA, 2005

Del 2002 è invece il libro recentemente ristampato e aggiornato di
Giuseppe Oddo, Giovanni Pons, L'affare Telecom, Sperling & Kupfer
Del 2004
-Davide Giacalone, Razza corsara - I mercati mal controllati e la politica in fuga. Il caso Telecom e la mala privatizzazione, Rubettino Editore,
-Cozzoli Vito, Un decennio di privatizzazioni: la cessione di Telecom Italia, Giuffrè editore

Segnaliamo infine uno libro su cui ritorneremo dopo averlo letto ma che si presenta come veramente gustoso, per capire quali stupendi manager abbiamo in Italia.
Si tratta del libro intervista di Rinaldo Gianola (vicedirettore dell'Unità) con Antonio Colaninno, Primo Tempo - Olivetti, Telecom, Piaggio: una storia privata di 10 anni di capitalismo italiano, Rizzoli.

Dalla quarta di copertina: "Ho la testa in Italia, ma vado in giro per il mondo senza pregiudizi, convinto che ci possa essere qualcuno più bravo di me, di noi".

Ma vaff....

  • shares
  • Mail