Overbite, di Meg Cabot. Secondo appuntamento con Meena Harper

overbite_cabot_rizzoliOverbite, di Meg Cabot, è il secondo volume della serie Insatiable, a cavallo tra paranormal romance/urban fantasy e narrativa chick-lit a "tendenza" ironica, condita da azione. Si tratta anche di una delle rare uscite adult di un'autrice notissima per i suoi romanzi per adolescenti (The Princess Diaries è uno).

Il primo libro della serie, Insatiable, che ci aveva intrattenuto abbastanza piacevolmente, pur senza eccellere, aveva introdotto la protagonista della serie, Meena Harper (il riferimento alla stokeriana Mina Harker non è, ovviamente, casuale). Meena era un'aspirante caposceneggiatrice di New York della serie tv Insatiable che, dopo una serie di avventure tra vampiri e ammazzavampiri e la storia d'amore col figlio di Dracula, il Principe delle Tenebre Lucien Antonescu, si era ritrovata, alla fine del libro, alle soglie di una nuova vita al servizio della Guardia Palatina, una sezione segreta vaticana, dedita allo sterminio dei vampiri. Tra le sue fila avevamo incontrato il teutonico Alaric Wulf (uno pseudo-Pritkin senza magia, vedi serie su Cassandra Palmer) fortemente attratto da Meena, capace, tra l'altro - e per questo voluta nella Guardia - di prevedere il destino di morte di ogni persona (e, potendo, di modificarlo). Unica, "sookieska" eccezione all'angosciante dono si era scoperto essere rappresentata dai vampiri... già belli che morti e, quindi, particolarmente "rilassanti". Quantomeno quelli buoni. Con i cattivi, come il fratellasto di Lucien, degno secondo figlio di Dracula, e i suoi "amici", le cose si erano rivelate decisamente più pericolose...

In questo secondo capitolo, Overbite. Sfida all'ultimo morso, ambientato 6 mesi dopo gli eventi di Insatiable, troveremo Meena che, pur col cuore spezzato, cerca di tornare alla normalità, se di normalità si può parlare, visto il nuovo lavoro e la nuova consapevolezza del mondo...

Oltre a lei vedremo il fratello Jon, anche lui "sookiesko" e scemotto, che tenta di entrare nella Guardia insieme alla sorella, Alaric, che continua a essere confusamente cotto di Meena, Lucien che, pur a distanza, la segue e la ama ed è ancora deciso a farne - necessariamente... post mortem - la sua compagna vampira.

Ma alle questioni di "ordinaria amministrazione" se ne aggiungeranno alcune di amministrazione decisamente straordinaria: dopo essere stata salvata da Lucien dall'attacco del suo ex fidanzato, trasformato in vampiro, si scopre che a New York è arrivato un nuovo, inquietante clan di non morti. La scomparsa di turisti che sta colpendo la città pare legata proprio a questo gruppo.

Mentre Meena - che cerca di convicere i Palatini che non tutti i vampiri sono cattivi - e Alaric - che è assolutamente convinto del contrario - indagano, tra un passo e l'altro della "danza del triangolo amoroso" che coinvolge anche un Lucien sempre più oscuro, le cose si fanno davvero pericolose. E l'arrivo in città di un nuovo fascinoso prete brasiliano ammazzavampiri, Padre Henrique, di cui Meena e Alaric non si fidano, rende la situazione ancora più strana.

Così come lo sarà il finale che, a onor del vero, non tutti i lettori americani hanno apprezzato. Lettori che, devo riportarlo, hanno gradito meno questo secondo romanzo, rispetto a Insatiable, più divertente e con un inizio più scoppiettante, in luogo di Overbite che inizia ad animarsi, pare, solo nella seconda parte (riservando, comunque, qualche bel colpo di scena)... Probabilmente possiamo considerare Overbite una "lettura da spiaggia", piacevole, ma senza troppe pretese...

Divertente e brillante booktrailer, con una Meg Cabot finta reporter (e una Times Square bellissima):

Insatiable series

1. Insatiable, 2009 (Insatiable. Vampiri a Manhattan, 2011, QUI)
2. Overbite, 2011 (Overbite. Sfida all'ultimo morso, 2012)
Per ora non è previsto un terzo libro, ma Meg Cabot, nelle Faq relative alla serie e alla possibilità di una continuazione, conclude con un "forse"... (*)

Meg Cabot
Overbite. Sfida all'ultimo morso
Rizzoli (collana BUR)
€ 10,90
In uscita l'8 febbraio
Serie per adulti, ma non sconsigliata agli adolescenti maturi
Pagina Fan dell'autrice su Facebook

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, molto di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adult(s) che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso. Sotto-tema di oggi: vampiri.
  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: