La geografia della web-letteratura

Quanti saranno i lit-blog? Pochi, tanti, forse troppi... è difficile dirlo. E quanti i siti di aspiranti scrittori, poeti, autori affermati, fanfaroni e critici da terza pagina? Quali le differenze e le specificità fra blog dinamici e siti statici? Il sono modo per rispondere a queste domande è, secondo Giulio Mozzi, indire un censimento.

Più che un'idea - sarebbe meglio dire un'impresa, il tentativo di tracciare una mappatura dei siti ad argomento letterario non spetta ad un pool di esperti, ma aspira ad essere un progetto in grado di coinvolgere tutti gli utenti della rete. Chiunque infatti, seguendo le semplici istruzioni indicate sul bollettino di scritture Vibrisse, può recensire le ribalte virtuali altrui e, contribuendo al progetto, segnalare e descrivere gli altrui "lavori." Nessun autore, aspirante critico o fanfarone si senta escluso. Per Mozzi, tutto ciò che è scritto è letteratura, comprese le liste della spesa. Maggiori informazioni qui.

  • shares
  • Mail