Isaia Greco in libreria


“E’ con il cuore devastato che, su espresso consenso della moglie, comunico a tutti gli avventori di queste pagine che Gino non è più tra noi da questa mattina (22 di agosto del 2005). Ignoravo la gravità del suo star male, il riserbo e le poche occasioni di contatto con lui (telefoniche, intendo, al di là dei commenti sul suo blog) non ne permettevano di percepire appieno della sua malattia.”


In questo modo, più di un anno fa, Cletus annunciava la morte di Gino Tasca, fra le altre cose “blogger”. Apprezzato tanto per i post sul suo sito personale, quanto per gli interventi su Nazione Indiana, Tasca ha lasciato alcuni racconti, una traduzione (inedita) di Sonetti di Shakespeare e “Isaia Greco”, un romanzo in uscita in questi giorni con Pendragon.


Isaia Greco, temutissimo critico letterario, vive un rapporto morboso con l’uomo che per quindici anni fu “il suo segretario, il suo factotum, il suo maggiordomo, il suo allievo e il suo schiavo”. Ammalatosi improvvisamente, il feroce Isaia deve affidarsi a lui, il solo devoto interprete della sua nuova lingua infantile e biascicante, l’unico in grado di custodire a futura memoria le parole del suo Maestro. “Nell’alta società veneziana degli anni Ottanta, tra frequentazioni illustri, personaggi eccentrici e situazioni strampalate, si consuma una relazione degenerata e asimmetrica che si nutre del gioco infinito di sottomissione e potere e in cui i sensi si sublimano nel mistero della nuda devozione.”


Isaia Greco”, Gino Tasca – Pendragon, prezzo 13,00 euro.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: