Dune, di Frank Herbert. In ripubblicazione l'intero ciclo

dune_herbert_fanucci Il Ciclo di Dune, di Frank Herbert, è uno dei capolavori assoluti della fantascienza di tutti i tempi. I libri che lo compongono, però, sono ormai fuori catalogo e di difficile reperibilità. E' con grande piacere, quindi, che accolgo la ripubblicazione, ad opera di Fanucci, dell'intero ciclo (ex-Nord e Sperling & Kupfer), i cui 6 volumi compariranno, domani, 19 gennaio, nuovamente sugli scaffali delle librerie italiane. Così com'era successo, un paio di mesi fa, per gli introvabili Canti di Hyperion di Dan Simmons, rinati a nuova vita.

Il ciclo di Herbert deve la sua fama principalmente al primo volume, Dune, vincitore, nel 1965/66, dei premi Nebula e Hugo e - per spiacevole che possa risultare ai detrattori - anche al film di David Lynch del 1984. Film che, al pari del libro, non può non essere considerato un classico della fantascienza e che, nonostante le differenze (e qualche eccesso grottesco tipico di Lynch), personalmente, amai molto. A volte penso che Arrakis e i suoi immensi deserti, la Spezia, le Bene Gesserit, Paul Atreides-Muad'dib-Kwisatz Haderach, i Fremen, gli occhi azzurri, i vermi delle sabbie, Thufir Hawat, la Gilda Spaziale, il Duca Leto, il Barone Harkonnen mi si siano impressi a fuoco nella mente più per il film che per il libro. Ma chi lo sa, in fondo è passato tanto tempo... (Anche dal videogioco in cui mi immersi, eoni fa, ai tempi dell'Amiga 500...).


Dati i limitati spazi dell'articolo, cercherò di essere il più esaustivamente sintetica possibile. Il ciclo - a cui, dopo la morte dell'autore, il figlio Brian e Kevin J. Anderson aggiunsero vari prequel e sequel - si ambienta, a partire da circa 24.000 anni nel futuro, principalmente sul pianeta desertico Arrakis, detto anche Dune, l'unico, in tutta la Galassia, in cui si produca il Melange. Il Melange, o Spezia, è una sostanza organica di fondamentale importanza, utilizzata dalla potentissima Gilda Spaziale per far viaggiare - senza muoversi - attraverso i suoi Navigatori e gli immensi transatlantici, persone/navi spaziali/merci nell'universo, piegando lo spazio e il tempo.

La maggior parte dei mondi abitati è governata dall'Impero, retto da Casa Corrino, che ha un'impostazione di tipo feudale e che ha affidato pianeti o gruppi di pianeti alle varie Case nobiliari (ad esempio, Atreides, Harkonnen), "raccolte" nell'assemblea del Landsraad.

Ci sono altri gruppi e organizzazioni all'interno dell'Impero, tra queste ricordiamo senz'altro la Bene Gesserit, sorellanza esoterica (*) dai grandi poteri, frutto di durissimi addestramenti, infiltrata ai più importanti livelli e con lo scopo segreto di generare un'umanità superiore attraverso un lunghissimo lavoro di selezione genetica "naturale".

Ricordiamo, inoltre, che nell'Impero non esistono computer, robot o simili a causa della loro distruzione durante la Jihad Butleriana, un enorme conflitto avvenuto migliaia di anni prima degli eventi narrati in Dune. Al posto dei computer esistono i preziosissimi Mentat, esseri umani iperaddestrati che hanno una mente in grado di cogliere ed elaborare gli elementi che li circondano e i dati forniti in maniera iperveloce e oltre l'umano.

Nel primo romanzo, Dune, assisteremo al trasferimento della famiglia Atreides, da Caladan al pianeta Arrakis, precedentemente affidato alla Casa nemica degli Harkonnen. Lì tutto avrà inizio. Ci saranno tradimenti, congiure, morti, alleanze insperate e, soprattutto, ci sarà Paul Atreides, che legherà la sua vita ad Arrakis e al misterioso popolo che lo abita, i Fremen.

Attraverso il suo cammino partirà una catena di eventi che cambierà, nei 16.000 anni che seguiranno e nei romanzi successivi, forse più pesanti del primo, la faccia dell'Impero e dell'Universo conosciuto. Eventi che uniranno azione, misticismo, ecologia, evoluzione, politica, religione e che io non vedo l'ora di leggere, sperando di rimanerne colpita. Così come successe, tanto tempo fa, con il romanzo che diede avvio al ciclo, Dune...

Booktrailer realizzato da Luca Mariot di DuneItalia.

Ciclo di Dune

1. Dune, 1965 (Dune, 1973)
2. Dune Messiah, 1969 (Messia di Dune, 1974)
3. Children of Dune, 1976 (I figli di Dune, 1977)
4. God Emperor of Dune, 1981 (L'imperatore-dio di Dune, 1982)
5. Heretics of Dune, 1984 (Gli eretici di Dune, 1984)
6. Chapterhouse: Dune, 1985 (La rifondazione di Dune, 1986)

Ricordiamo che al ciclo sono stati aggiunti da Brian Herbert, figlio di Frank, e Jevin J. Anderson, alcuni libri prequel e sequel, i più importanti dei quali sono:
1) prima trilogia prequel, da leggere prima del ciclo originario: Prelude to Dune, 1999-2001 (House Atreides, House Harkonnen e House Corrino. I primi 2 volumi sono stati tradotti in italiano e spezzati in due tomi ciascuno; il terzo è rimasto inedito);
2) seconda trilogia prequel, successiva alla prima: Legends of Dune, 2002-2004 (The Butlerian Jihad, The Machine Crusade, The Battle of Corrin; inediti in Italia);
3) duologia sequel, da leggere dopo il ciclo originario: Dune 7, 2006-2007 (Hunters of Dune, Sandworms of Dune, inediti in Italia).

Nota di... colore. Voglio aggiungere alcuni commenti su Dune, tratti da Wikipedia (*), di alcuni scrittori e registi:

«Il puro piacere dell'invenzione e della narrazione ad altissimo livello». Isaac Asimov
«Un mondo che nessuno ha ancora saputo ricreare con tale perfezione». James Cameron
«Il meglio. Oltre ogni genere letterario e ogni epoca». Stephen King
«Senza Dune, Guerre stellari non sarebbe mai esistito». George Lucas
« Dune è parte integrante del mio universo fantastico». Steven Spielberg (In Falling Skies e Terra Nova quest'eredità si dev'esser persa, però... Scusate, non ho saputo resistere alla battuta).

Frank Herbert
Il Ciclo di Dune (6 libri singoli: il primo a € 4,90, gli altri cinque a € 9,90 ciascuno)
Fanucci (collana Tif Extra)
In uscita il 19 gennaio
Sito ufficiale di Dune (presenta anche i lavori, compresi quelli in progress, di Brian Herbert e Kevin J. Anderson)

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy e fantastico in generale, principalmente di urban fantasy & paranormal romance, sia per young adults che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: