È morto lo scrittore Carlo Fruttero. Aveva 85 anni.

Carlo Fruttero (1926-2012)A 85 anni è morto oggi Carlo Fruttero. Il suo nome è legato a quello di Franco Lucentini, con il quale ha diretto la collana di fantascienza Urania per Mondadori dal 1961 al 1986. Non solo. Fruttero & Lucentini era ormai diventato un unico nome - abbreviato spesso in F&L - con il quale i due scrittori hanno scritto per il giornalismo, hanno fatto traduzioni, hanno partorito romanzi e gialli, molto amati dal pubblico. Dal loro romanzo La donna della domenica del 1972, Luigi Comencini trasse il film omonimo nel 1975 mentre da un altro loro romanzo – A che punto è la notte (1979) – Nanni Loy ne trasse una ministerie televisiva nel 1984.

Dopo la morte di Franco Lucentini (avvenuta il 5 agosto 2002), Carlo Fruttero non scrisse per un periodo, salvo poi riprendere nel 2006 con Donne informate sui fatti (Mondadori). Del 2010 è Mutandine di chiffon, edito sempre da Mondadori. Nello stesso anno 2010 Carlo Fruttero ha ricevuto il Campiello alla carriera, con al seguente motivazione:

Scrittore di raffinata cultura, sensibile agli stimoli della modernità, non ha esitato tra l’altro a cimentarsi per tempo con la fantascienza e i fumetti. La scrittura di Fruttero ha il pregio di conciliare divertita leggerezza e severa esattezza, di mettere a nudo con pensosa ironia i luoghi comuni e i falsi miti del nostro tempo.

Carlo Fruttero ha detto in una recente intervista:

Ho vissuto senza aspettarmi molto, anzi senza aspettarmi niente. E se ti convinci che non ci sono speranze e che il mondo è impazzito, da quel momento in poi puoi vivere benissimo. Scherzi, ridi, conversi, perché quel problema lì lo hai chiuso. Non ci puoi fare niente e allora ti resta tutto il bello della vita.

Ci piace ricordare Carlo Fruttero come un vero amante dei libri e della lettura. Nel video qui di seguito uno spezzone del programma di Fruttero & Lucentini dal titolo L'arte di non leggere, in cui la coppia si sofferma su Proust e Alfieri.

  • shares
  • Mail