L'altra faccia della Sontag

Analisi sugli scritti di Susan Sontag, conosciuta per i suoi saggi e per il suo impegno umanitario, ma poco nota per la sua attività di scrittrice di racconti, di cui invece Jess Row, professore di letteratura alla Montclair State University, si fa promotore.

"La sua unica raccolta di racconti, I, etcetera, published in 1978, è stata ammirata dalla critica, ma non letta con attenzione, e mentre il racconto del 1986 The Way We Live Now è stato uno dei suoi racconti più applauditi della decade, è ora ricordato più come un documento sulla crisi causata dall'AIDS, che come un importante lavoro narrativo".

Secondo Jess Row, il lavoro della Sontag anticipa l'evoluzione dei racconti che si è avuta in questi ultimi 30 anni.
L'intero articolo è disponibile su Slate (in inglese).

  • shares
  • Mail