"Gli effetti secondari dei sogni" di Delphine de Vigan

"Gli effetti secondari dei sogni" di Delphine de ViganPoco più di due anni e mezzo fa era tra i finalisti del Premio Bancarella e se la traduzione italiana ne arricchisce il fascino, bisogna ammettere che sottrae quell'immediatezza del confronto che si ripercuote intensamente nel titolo originale: "No et moi".

C'è Lou Bertignac, tredicenne prodigio dal quoziente intellettivo di gran lunga superiore alla norma, pochi amici e una famiglia disastrata. E poi c'è Nolwenn, che ha solo qualche anno più di lei e un passato egualmente pesante, anche se in modo diverso. La prima frequenta una classe di allievi molto più grandi grazie alla sua "più che precoce intelligenza", la seconda è continuamente in fuga, drogata e sofferente.

Si incontrano in un nonluogo, la stazione parigina di Austerlitz, dove Lou passa lunghe ore cercando di catturare le emozioni sui volti della gente che vi transita, mentre No quello stesso tempo lo inganna, facendo l'elemosina (di soldi e sigarette) e dormendo qua e là. Forse non lo sanno ancora, ma è un incontro che cambierà la vita ad entrambe, che avranno assurdamente bisogno l'una dell'altra.

Complice una relazione scolastica sulle donne senza fissa dimora, le interviste e gli scambi si intensificheranno e i loro destini si legheranno sempre di più, intrecciandosi con quelli di Lucas, il solo compagno di scuola che sembra rendersi conto di Lou. Il ragazzo ha diciassette anni ed uno dei quei tipi giusti che tutti amano (anche Lou, naturalmente in segreto), ma anche lui non ha avuto fortuna sul fronte familiare. Nonostante la giovanissima età vive solo ed è il candidato ideale per ospitare No, solo che le cose si complicano ulteriormente quando il padre di Lou viene a conoscenza dell'iniziativa della figlia, un atto che decisamente non condivide...

Ma No è imprevedibile, è cresciuta nei centri d'accoglienza e non assomiglia a nessuno. Un giorno sparisce. Lou la cerca, certa del bisogno che hanno l'una dell'altra. Quando riappare al limite delle forze Lou decide che verrà a vivere da lei.

Via | lastambergadeilettori.com

  • shares
  • Mail