Più libri più liberi, tanti autori alla Fiera della piccola e media editoria

Una piccola panoramica per vivere al meglio l'edizione 2013 di “Piu libri più liberi”, la Fiera della piccola e media editoria in corso all'Eur dal 5 all'8 dicembre

Più libri più liberi 2013

Eccoci qua, gambe in spalla: noi che figurati se quest'anno ci perdiamo Più libri più liberi a Roma, armati di programma debitamente stampato, ci facciamo prendere dall'indecisione su quali stand visitare e quali incontri seguire.

Innanzitutto c'è da specificare che alla Fiera gli incontri vertono sui temi culturali e di attualità più vari, dalla violenza contro le donne al caso Tymosenko, da Simoncelli al pm Henry John Woodcock, così come ci sarà spazio per parlare dell'AS Roma o dell'origine antropologica delle superstizioni.

Parlando però squisitamente di presentazioni di libri, c'è da segnalare che oltre a grandi nomi italiani, ci sono nella edizione di quest'anno scrittori internazionali molto amati anche dal pubblico italiano.

Dovendo stilare una breve selezione fra i tantissimi appuntamenti (del tutto opinabile ovviamente), partiamo con il 6 dicembre quando, fra gli altri incontri, alle 11 in sala Corallo segnaliamo le interessanti Conversazioni su letteratura e pittura con Maria Luisa Spaziani. Invece in sala Turchese alle 20 la presentazione de I circuiti celesti di E. Tonon dedicato a Marco Simoncelli.

Il 7 dicembre alle ore 14 nello spazio Incontri Piulibreria, presentazione del libro Margherita Hack di Pietro Greco (Asino d'oro ed.) e alle 15 in sala Rubino ci saranno i mitici Francesco Recami, Marco Malvaldi e Santo Piazzese, della scuderia Sellerio, a discutere su gialli e delitti.

Alle 16 in sala Diamante Max Pezzali con I cowboy non mollano mai (Isbn) e sempre alle 16 in sala Rubino ci sono Melania Mazzucco e Marco Malvaldi, mentre alle 17 Erich Emmanuel Schmitt, che noi tutti abbiamo amato per L'eleganza del riccio, presenta La giostra del piacere (e/o) in sala Diamante.

L'8 dicembre alle 17 in sala Diamante c'è Camillerone con La banda Sacco, e poi lo stesso giorno sarà presente anche Edna O' Brien, alle 18 in sala Rubino, autrice del libro Country Girl, uno dei miei libri preferiti già da tempi non sospetti (ore 18, sala Smeraldo). Una autrice “riscoperta” in tempi recenti, che davvero vale la pena leggere.

Stesso giorno stessa ora, dedicato al ricordo di Marco Pantani, Nel nome di Marco, di Michele Marziani (ediciclo ed. sala Ametista) mentre alle 19 in sala Diamante c'è Melissa P. con La Bugiarda (Fandango).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail