Alberto Moravia, l'anniversario della nascita dello scrittore

Alberto Moravia nacque il 28 novembre di 106 anni fa. Morì il 23 settembre 1990.

Con uno stile letterario rigoroso e chiaro, una intrinseca capacità di indagare l'inadeguatezza morale dell'uomo contemporaneo e la sua incapacità di raggiungere la felicità, Alberto Moravia è stato saggista, drammaturgo, giornalista, scrittore, pubblicando nella carriera più di trenta romanzi. Di seguito alcune citazioni per rendergli omaggio in occasione dell'anniversario della sua nascita.

 - Quando mi domandano perché scrivo, rispondo di solito: scrivo per sapere perché scrivo, come vivo per sapere perché vivo.

 - L'uomo vuole sempre sperare. Anche quando è convinto di essere disperato. (da Il disprezzo)

 - Le esperienze che contano sono spesso quelle che non avremmo mai voluto fare, non quelle che decidiamo noi di fare. (da Breve autobiografia letteraria)

 - Niente ha successo come il successo. (da Breve autobiografia letteraria)

 - Quando non si è sinceri bisogna fingere, a forza di fingere si finisce per credere; questo è il principio di ogni fede. (da Gli indifferenti)

 - Un male incerto provoca inquietudine, perché, in fondo, si spera fino all'ultimo che non sia vero; ma un male sicuro, invece, infonde per qualche tempo una squallida tranquillità. (da Il disprezzo)

  • shares
  • Mail