Bilipo: la biblioteca dedicata alla letteratura poliziesca!

Bilipo

Che si dia inizio all'adunata dei folli appassionati di noir francese che non disdegnano le strade di Parigi. Di quelli capaci, come i "veri seguaci di Jack lo Squartatore" hanno fatto a Londra, di attraversare tutti gli anfratti all'ombra della Tour Eiffel, per raccogliere anche solo un ultima briciola di mistero. Se anche voi appartenete a questa "gloriosa e infestata" specie, sappiate che proprio nel cuore della ville lumière c'è un tempio dedicato al vostro oggetto del desiderio. Si chiama Bilipo (da pronunciare rigorosamente alla francese con l'accento sulla o finale), in omaggio alla vera ossessione d'oltralpe per le sigle, dall'unione delle prime lettere di Bibliothèque de Littèratures Policières.

Un luogo dall'alone bizzarro, moderno eppure fuori dal tempo, inerpicato quasi all'incrocio di un'arteria che diventa viottola salendo verso l'alto, in un punto ben precisato di Rue du Cardinal Lemoine al limite con il quartiere della Sorbona. Si tratta di uno spazio davvero unico nel suo genere. Inserito nella rete delle biblioteche comunali dal 1995 e consacrato alla conservazione e alla promozione della letteratura noir e poliziesca, si è già conquistato un posto d'onore presso la popolazione cittadina, ben avvezza a intrighi, assassinii & affini.

Oltre ad ospitare la quasi totalità della produzione cartacea francese (ben 55 000 opere tra romanzi, fumetti a tema, collezioni per ragazzi e riviste specializzate) contiene anche un gran numero di documenti stranieri in lingua originale ed è attualmente impegnata nella costruzione di un fondo iconografico e audio-visuale, un'acquisizione che prosegue nella direzione della costruzione di un vero e proprio "centro di ricerca" a tema. Ma non vi si trovano solo materiali di lettura, poiché esposizioni dedicate al crimine, nei suoi particolari aspetti, sono organizzate a cadenza regolare, e permettono di esplorare territori storici inaspettati come la realtà dei bagni coloniali, di questa primavera, oppure quella del cosiddetto "teatro del crimine" che sarà visitabile fino al 4 febbraio 2012.

Bilipo
Bilipo
Bilipo
Bilipo

Via | equipement.paris.fr

  • shares
  • Mail