The Returned, di Jason Mott

Morti che ritornano nel debutto "emozionale" di Jason Mott

the-returned-mott-harlequin-mondadoriThe Returned è il romanzo d'esordio dello scrittore americano Jason Mott.

Il libro - preceduto da tre prequel digitali brevi (e gratuiti), L'inizio, La scelta, La storia, e opzionato dalla casa di produzione Plan B di Brad Pitt che, nel 2014, ne farà una serie tv per ABC, Resurrection - racconta di morti che ritornano.

Non si tratta, però, di narrativa horror, non ci sono zombie o scene splatter. I morti di Mott sono le persone care che ci hanno lasciato prematuramente e che, a un certo punto, si ripresentano sull'uscio di casa come se il tempo (poco, o anche moltissimo) non fosse passato.

Così avremo figli, partner, genitori, amici che, in tutto il mondo e mantendo la stessa età della dipartita (esattamente, in verità, come l'inquietante serie tv francese Les Revenants) vorranno "ripartire" da dove avevano "lasciato".

E qui sta la differenza del romanzo di Mott rispetto ai molti sui non-morti, sui ritornati. Invece di puntare sugli aspetti horror-action, infatti, l'autore, attraverso le vicende dei personaggi, s'interroga sugli aspetti della vita, della morte, della perdita, del ricongiungimento e su ciò che effettivamente accadrebbe a quelli di noi che, a un certo punto della loro vita, avessero deciso di "andare oltre" un lutto, ricominciando una nuova esistenza.

Cosa accadrebbe a mogli o mariti felicemente risposati, ad esempio, se chi li ha resi vedovi tornasse e volesse occupare il posto che gli competeva prima della morte? Cosa, se un figlio morto troppo presto, illuminasse nuovamente la vita di un padre e di una madre?

Simili domande si pone Mott e lo fa raccontando la storia, ad esempio, del figlio di Harold e Lucilie Hargrave che, cinquant'anni dopo la sua morte, rientra, ancora bambino, nella vita dei genitori, ormai vecchi, in un paesino rurale del North Carolina.

Sullo sfondo migliaia e migliaia di casi simili e un mondo sull'orlo del collasso, con persone che reagiscono nei modi più disparati e governi che prendono decisioni di varia natura, senza, però, avere strategie oggettivamente motivate. Perchè, in definitiva, nessuno sa perchè i morti sono ritornati. E' un miracolo? Sono ancora umani? Sono amichevoli oppure ostili, li si deve internare o lasciare liberi di circolare? E se fosse semplicemente arrivata la fine del mondo? Enjoy!

Jason Mott
The Returned, 2013 (The Returned, 2013)
Harlequin Mondadori (collana da libreria hm)
€ 16,00
In uscita il 19 novembre
L'autore su Facebook e Twitter

Booktrailer:

Monica Cruciani alias AyeshaKru scrive di fantasy (nelle varie declinazioni), fantascienza e fantastico in generale, sia per young adult(s)/adolescenti che per adulti. Potete trovare qui gli ULTIMI ARTICOLI e qui lo SCHEMA delle serie in corso.
  • shares
  • Mail