Gli sdraiati di Michele Serra

E' appena uscito per Feltrinelli il nuovo libro del giornalista e autore Michele Serra, un'opera dolce/amara dedicata ai padri contemporanei, che unisce le esperienze di tanti uomini della sua generazione.

Michele Serra, oltre ad essere giornalista e autore di libri, oltre ad essere co-autore della trasmissione di Fabio Fazio, è anche -o forse, soprattutto- un padre; e la sua nuova fatica letteraria è dedicata alle relazioni tra i padri contemporanei ed i loro figli adolescenti. Gli sdraiati appunto, uscito da circa una settimana per Feltrinelli. L'opera interessa un po' tutti perchè concentra alcuni temi fondamentali della genitorialità post-moderna: la sindrome di abbandono del nido, la scarsa autorevolezza, l'iper-connessione e la comunicazione con figli ancora piccoli dentro ma spesso e volentieri più alti di noi.

Qualche giorno fa ho ascoltato con un certo gusto la sua intervista in una trasmissione radio, con l'autore intento in un dialogo che lascia immaginare quanto lui sia aperto e ricettivo nel ruolo di padre; ma parafrasando le sue stesse parole, forse troppo? Nel momento di passaggio supremo che è l'adolescenza, quanto fa bene ai ragazzi avere un rapporto amichevole con i genitori? Sono tante le domande che affiorano dalle circostanze descritte nel libro, e la cosa bella è che non ci sono risposte universali. Ma solo spunti di riflessione. Forse, anche, perchè grazie al gioco innato dell'immedesimazione, ti viene automatico assumere lo stesso canone di umorismo per "leggere" le situazioni ricorrenti: gli addivanamenti perpetui, i dialoghi unilaterali con il pargolo intento in multi-tasking multimediale, l'indolenza costante e il disordine ambientale e -non ultimo- l'amato junk-food che spunta dove meno te lo aspetti. Un kit di sopravvivenza intelligente per gestire il delicatissimo ego tipico dell'adolescenza. Età (mentale) che, negli ultimi anni, persiste indomita anche in molti adulti. Qui la pagina con la presentazione dell'autore.

  • shares
  • Mail