Festeggiamo il libro-scandalo

Mi fanno notare che nel settembre del 1956 fu pubblicato Peyton Place, il primo romanzo-scandalo americano.
Scritto da una casalinga di trentanni, Grace Metalious, raccontava amori non leciti, clandestini e dominati da ragazze che finalmente smettevano i panni buonisti e si trasformavano, per la prima volta, in vere e proprie "cattive ragazze".
Una sorta di prequel di tutte quelle serie televisive che ora ci parlano di casalinghe disperate piuttosto che di donne falsamente perfette.
Il libro, ambientato in una piccola città del New England negli anni Quaranta, divenne presto un vero e proprio best seller mondiale, nonostante la qualità di scrittura non fosse permeata da un grande stile. Fu pubblicato anche in Italia, qualche anno dopo, da Longanesi.
L'autrice si trovò sommersa da questa popolarità, ma la cosa che non accettò mai fu proprio che del libro venne esaltata soprattutto la visuale proibita, mentre lo sfondo del dramma sociale passò inosservato.
Il libro attualmente è in vendita nel catalogo Einaudi,

  • shares
  • Mail