Lola, un'apologia dell'ottimismo scritta e illustrata da Spider

lola, spider, orecchio acerbo

Un giorno una scimmia si arrampicò su un grattacielo. Vista dall’alto la città le sembrò molto più bella. Si costruì un aereoplano, e decise di non scendere più. Quella scimmia si chiamava Lola.

Quella di Lola, scritta e illustrata da Daniele Melani, in arte Spider, è una bella apologia dell'ottimismo e della necessità di affrontare il mondo senza restare scacciati dal suo peso enorme. Tra alti e bassi, è proprio il caso di dirlo, le avventure aeree di Lola, eroina non-sense dell'azione contro tutto e contro tutti, fanno volare sulle ali della fantasia il proprio pubblico elettivo - i bambini dai 3 anni in su.

In allegato al libro, che come al solito è all'altezza degli alti standard di qualità a cui ci ha abituato Orecchio Acerbo, c'è un piccolo modellino cartonato dell'aereo di Lola. Quasi a significare che non basta più sognare sui libri, ma che bisogna riuscire a portare la fantasia, la creatività e, soprattutto, il coraggio di agire al di fuori della letteratura.

E' sempre difficile immaginare come sarà il mondo che lasceremo ai nostri figli, di questi tempi, poi, lo è ancor di più. La speranza è dunque che gli adulti che si troveranno a leggere questo libretto ai propri figli si renderanno conto che l'unica speranza per migliorare il mondo che lasceranno ai propri pargoli è quella di non abbandonarsi al pessimismo e di agire.

  • shares
  • Mail