"Il Purificatore" di Maurizio Blini

Una dichiarazione fatta con voce flebile da qualcuno che non dice il suo nome, ma si accusa di molteplici omicidi. E' l'inizio del "Il purificatore" di Maurizio Blini, una storia di efferati omicidi e di legami religiosi inestricabili, di indagini, segreti, dubbi strazianti e misteri.

Ho peccato...
ho ucciso Padre,
ho ucciso molte volte...

Un uomo annientato abbandona la sua testa stanca su di un tavolo, emblematica figura di una disperazione irreparabile: si tratta del dipinto a olio su tela di Antonio Scarpelli che si staglia sulla copertina del libro di Blini edito da AeB editrice e distribuito da Dehoniana. Un'immagine difficile da dimenticare, come il vissuto della persona che rappresenta, un'anticipazione della tensione che avvolgerà i protagonisti fino all'epilogo immaginato e disegnato magistralmente dallo scrittore torinese.

  • shares
  • Mail