In Germania la casa editrice cattolica Weltbild accusata di pubblicare pornografia

libri porno, libri erotici, scandalo weltbild Dopo lo scandalo dei preti pedofili, un'altro scandalo, anche se di dimensioni molto minori, sta esplodendo nelle mani della chiesa cattolica. Questa volta la notizia proviene dalla Germania: il quotidiano conservatore Die Welt, infatti, ha lanciato una dura polemica sui vertici della casa editrice Weltbild, gestita dalle arcidiocesi tedesce e di completa proprietà del Vaticano.

L'accusa? Semplicemente quella di avere in catalogo opere che secondo Die Welt sarebbero pornografiche e che avrebbero già causato numerose proteste da parte dei fedeli. Il SecoloXIX, che ha riportato la notizia, parla di titoli alquanto scabrosi come «Sesso per intenditori», «Storie sporche», «La puttana dell’avvocato». Mica male per una casa editrice cattolica.

I vertici di Weltbild, ovviamente, non hanno accettato di buon grado le accuse e hanno minacciato il quotidiano tedesco di reagire attraverso gli avvocati, rispondendo con una bella accusa di diffamazione. Ora, il giudice potrà decidere quel che vuole, non è poi così importante. Il vero giudizio lo emetteranno i lettori di Weltbild che, se riterranno la linea del quotidiano troppo incline alla mondanità faranno le loro scelte.

Via | SecoloXIX

  • shares
  • Mail