La ragazza che vendicò Che Guevara, di Jürgen Schreiber

La ragazza che vendicò Che GuevaraSe non fosse per la drammaticità degli eventi narrati, si potrebbe paragonare la storia narrata ne La ragazza che vendicò Che Guevara alla celebre canzone Alla fiera dell'est di Angelo Branduardi: un rincorrersi di personaggi legati da un filo invisibile eppure palesemente forte. Il giornalista Jürgen Schreiber racconta, infatti, di Monika Ertl, la donna tedesca che uccise Roberto Quintanilla Pereira. Costui, a sua volta, aveva ucciso Che Guevara. Non solo. Aveva anche ucciso Inti Peredo, erede di Che Guevara, nonché amante di Monika Ertl, che, lo ripetiamo, uccise Roberto Quintanilla Pereira, con la pistola che apparteneva a Giangiacomo Feltrinelli, giusto per complicare le carte in tavola. E il cerchio si chiude, forse.

Jürgen Schreiber, giornalista investigativo e scrittore, ricostruisce con rigore storico la vicenda di Monika Ertl, il suo avvicinarsi alla rivoluzione, le sue passioni, il modo in cui ha vendicato il Che e Inti Peredo e la sua tragica fine. Oltre agli intrighi internazionali ben descritti dall'autore, ho trovato affascinante il modo in cui gli eventi sono narrati. Da un lato abbiamo un inizio alla Tolstoj de La morte di Ivan Il'ič: viene raccontato subito l'omicidio di Roberto Quintanilla Pereira e poi si devono leggere pagine e pagine per ricostruire tutti i passaggi che hanno portato a quell'atto che apre il libro. Una scelta azzeccata perché mentre da un lato si legge quello che succede, dall'altro si sa quello che è già successo.

Dall'altro lato abbiamo, soprattutto agli inizi, una sorta di strategia dell'autore di ritardare la narrazione: Schreiber, infatti, racconta della sua fonte – un personaggio molto interessante – ma descrive anche come la fonte fosse restia a dare informazioni chiare e limpide e ritardasse sempre il momento di parlare con chiarezza. Ma Jürgen Schreiber fa lo stesso con noi lettori: ci racconta qualcosa, poi divaga, e ritorna sul tema principale ma da un'altra angolazione in modo che il quadro si ricostruisca piano piano da più punti di vista. In questo modo stimola la curiosità e, soprattutto, fa fare un po' di ginnastica mentale che sarà poi preziosa nella ricostruzione della vicenda storica di Monika Ertl.

Jürgen Schreiber
La ragazza che vendicò Che Guevara.
Storia di Monika Ertl

traduzione di Vincenzo Gallico e Fabio Lucaferri
Nutrimenti, 2011
ISBN 978-88-6594-091-4
pp. 400, con foto in bianco e nero, euro 19,50

  • shares
  • Mail