Assegnato a Claudia Schreiber il premio letterario "Scrivere per Amore"

Claudia Schreiber

E' stato assegnato domenica sera nell'ambito della manifestazione LibrarVerona, al Piccolo Teatro di Giulietta di Verona, un premio letterario internazionale molto originale. Si tratta del riconoscimento ideato nel 1996 dal Club di Giulietta, un'associazione di volontariato impegnata nella promozione di spettacoli ed eventi letterari nel nome e nel mito dell'eroina di Shakespeare, che raccoglie l'eredità simbolica della protagonista di una tanto intensa quanto sfortunata passione. "Scrivere per Amore" il nome dell'onorificenza assegnata quest'anno alla scrittrice tedesca Claudia Schreiber per il romanzo "La felicità di Emma".

Un libro che rende omaggio all'immensa forza dell'amore, una storia che ha riscontrato un grande successo di critica e pubblico (come dimostra la sua traduzione in ben otto lingue) in Germania, dove è stata pubblicata nel 2003, e dalla quale tre anni dopo è stato tratto anche un film Emmas Glück, di Sven Taddicken, a sua volta "laureato" con un altro "pegno", il Premio Giuria Giovani del "Verona Film Festival Schermi D'amore".


La motivazione della giuria offre uno spaccato dell'opera e delle ragioni della sua scelta:«Un libro in cui l'amore è completo, un'epifania totale divisa tra procreazione ed eutanasia in una vicenda focalizzata sugli esseri umani, sugli animali e sulla natura che li ospita, tenendo bene in vista la realtà circostante - l’ex Germania dell’Est - per esaltare la capacità dell’amore di rendere ininfluente tutto ciò che non rientra nella sua sfera. Il dissesto finanziario è preoccupante, il cancro è crudele e ingiusto, la natura che si deteriora nella malattia è uno scandalo reso con spietata crudezza. Ma la potenza dell'amore riscatta ogni cosa, nel principio come nella fine.

Via | sulromanzo.it

  • shares
  • Mail