Diciannove anni fa moriva Christopher McCandless, raccontato da Jon Krakauer nel romanzo “Nelle terre estreme”

Christopher McCandless dinanzi al Magic Bus

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di un uomo non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura. La gioia di vivere deriva dall'incontro con nuove esperienze, e quindi non esiste gioia più grande dell'avere un orizzonte in costante cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso.

Così scriveva Christopher McCandless in una lettera. McCandless, conosciuto anche come Alexander Supertramp, moriva il 18 agosto di ventinove diciannove anni fa. La sua storia di viaggiatore esteta è stata raccontata da Jon Krakauer nel romanzo Nelle terre estreme e portata sullo schermo da Sean Penn nel 2007 con il film Into the Wild - Nelle terre selvagge.

La singolarità dell'avventura umana di Christopher McCandless risiede tutta nel suo viaggiare: per due anni si è mosso negli USA e nel Messico del nord, per poi raggiungere l'Alaska, da solo, dove visse per centododici giorni tra i boschi del parco nazionale di Denali, rifugiandosi in un vecchio autobus, il Magic Bus che, ancora oggi, è meta di pellegrinaggio da parte di molte persone affascinate dalla sua storia.

Il fascino che Alexander Supertram esercita ancora oggi su molte persone è senza dubbio dovuto alla sua passione per il viaggio come metafora (e anche come realtà) dell'avventura, ma un'avventura alla ricerca di se stessi in primis. Sempre nella lettera a Ronald Franz citata all'inizio, scrive:

Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l’avventura. La gioia di vivere deriva dall’incontro con nuove esperienze e quindi non esiste gioia più grande dell’avere un orizzonte in continuo cambiamento, del trovarsi ogni giorno sotto un sole nuovo e diverso.

Gioia testimoniata anche dal messaggio scritto sul Magic Bus:

Felicità è vera soltanto se condivisa.

Nelle terre estreme, il romanzo di Jon Krakauer che ricostruisce la storia di Christopher McCandless è pubblicato in Italia da Corbaccio ed è disponibile sia in cartaceo che in eBook.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: