Piaceri vicari, di Jacob Appel

Piaceri vicari, di Jacob AppelCioccolatini, torte, film, libri, pettegolezzi, palestra, musica: molti possono essere i modi per sublimare le delusioni, molti sono gli stratagemmi che, in maniera conscia o meno, mettiamo in pratica per difenderci. È un po' questo il meccanismo che, in maniera del tutto inaspettata, descrive Jacob Appel nel suo racconto Piaceri vicari disponibile in eBook per i tipi di 40k.

Jacob Appel racconta di una adolescente, Vicky, innamorata di Jeff, fratello della bimba a cui lei fa da babysitter. Vive in questo suo sogno, attende il momento in cui prendersi cura della piccola per poter vedere Jeff. Fino a una fatidica sera in cui rimane sola a casa con l'oggetto del suo desiderio (lei dice: “l'oggetto della mia cotta”) e la piccola Maia Rebecca: ha grandi sogni, grandi speranze. Ma suonano alla porta e si presenta una strana signora, Margot Durant, che, con la scusa di vedere la vecchia casa in cui è cresciuta, riesce a tirare fuori pezzi di passato e a mettere di fronte alle scelte della vita la giovane Vicky.

“Credevo che qui sarebbe stato diverso. Che avrei trovato un senso alle cose. Invece adesso ho l’impressione che avrei fatto meglio a restare dov’ero” disse Margot. “A volte non ti rendi conto del danno fatto finché non è troppo tardi.”
“Sono felice che sia venuta” dissi io, sforzandomi di pensarlo davvero.
“Ti prometto che con il tempo dimenticherai tutto” disse Margot.
Dissi a me stessa che aveva ragione, che la mia vita sarebbe stata diversa dalla sua, anche se già avevo i miei dubbi. Ma, ancora per qualche momento, riuscii a metterli da parte. Restammo l’una accanto all’altra sotto la luce incandescente di quella stanza [...] a fingere entrambe che nella vita la malasorte non è inevitabile, e che una svolta promettente poteva aspettarci proprio dietro l’angolo.

Jacob Appel
Piaceri vicari
40k books
ISBN 978-88-6586-060-1
ePub protetto con Social DRM, euro 2,99

  • shares
  • Mail