Regalare libri a bambini e ragazzi in ospedale. Bellissima iniziativa delle librerie Giunti al Punto

regalare_libri_bambini_ospedale_giunti
Bellissima iniziativa della catena di librerie Giunti al Punto, presente in tutta Italia. Dal primo al 31 agosto sarà possibile acquistare libri da destinare ai reparti pediatrici degli ospedali italiani, per tutti quei bambini e ragazzi, fino a 14 anni, che stanno vivendo un momento difficile, talvolta drammatico, e sono costretti a essere ospedalizzati. Si potrà scegliere tra tutti i libri destinati al pubblico giovane. Per favorire questo bel gesto di solidarietà, le librerie Giunti al Punto hanno deciso di offrire anche uno sconto del 15% sui libri che l'acquirente deciderà di destinare all'iniziativa; se le case editrici hanno in atto campagne promozionali con sconti maggiori prevarranno, ovviamente, quelli. Non che nell'ambito della solidarietà si debba considerare questo aspetto ma, sfruttare, ad esempio, lo sconto del 30% di Mondadori su tutti gli Oscar Bestsellers può essere sicuramente un aiuto in più, visto che può consentire di comprare e regalare non un solo libro ma, magari, tre.

Io ho fatto così, ad esempio, e ho acquistato i primi tre libri (quelli che aveva la libreria Giunti al Punto della mia città) della famosa saga tecno-fantasy (*) per ragazzi, per ora in 5 volumi, La Guerra degli Elfi, di Herbie Brennan.

la-guerra-degli-elfi-herbie-brennan-primi-3-volumi


Ma non ho certo finito qui. Fra qualche giorno andrò in vacanza e poichè so che anche nel luogo in cui mi recherò è presente una libreria Giunti al Punto (ce ne sono 160 in tutta Italia...) vedrò di fare qualche regalo anche a bambini e ragazzi del reparto pediatrico dell'ospedale di quella città.

Credo davvero che un bel libro, ricco di fantasia e di avventure, o di illustrazioni, per i pazienti più giovani, sia un bel modo per cercare di far sorridere questi piccoli sfortunati... almeno per un po'...

L'iniziativa della catena Giunti al Punto per donare libri ai reparti pediatrici italiani è realizzata in collaborazione con la Fondazione ABIO Italia e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Pagina Facebook dell'iniziativa: qui.


Area Fantastico
  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: