O io o i libri/3. E ora dove lo metto questo?

chiocciola Oggigiorno, lo ripeto spesso nei miei post, non solo comprare ma anche conservare libri è quasi un lusso, schiacciati come siamo in monolocali in cui lo spazio per tenere i propri volumi debbono essere letteralmente inventati.

C'è chi come me per disperazione mette un cassone di testi nel bagagliaio dell'auto, in mancanza di altri luoghi consoni, visto che ho scartato l'idea di dare via molti volumi e tantomeno di buttarli. Oltre al bagagliaio dell'auto, mi viene in mente anche la cabina armadio: appena montata a casa del mio ragazzo, ancora vuota, con cosa credete abbia riempito un intero scaffale? Ma naturalmente con una piccola percentuale della mia collezione Adelphi, darling, che fa tanto chic.

In effetti, ho riflettuto, in questo caso anche i titoli dei libri da inserire in luoghi inusuali della casa deve essere ben studiata. Ad esempio, dato il mio disordine cronico, nella cabina armadio dovrei posizionare una bella copia dell'Apocalisse, mentre sulle mensole del bagno vedrei bene il Profumo di Suskind.

Altro spazio da utilizzare è secondo me il lato dei pioli di una scala a chiocciola, dove posizionare ad esempio (se c'entrano) i vari volumi di una vecchia enciclopedia fotografica degli animali, una per ogni gradino: sul dorso hanno ognuno la foto di un animale diverso, e l'effetto ottico non è male. Altri suggerimenti? E quali sono i posti più assurdi dove avete posizionato un libro?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: