Quali le vostre più belle letture sotto l'ombrellone?

guardian Ricordo una meravigliosa estate in campeggio con amici. Totale relax, e davanti al mare solo io e "Il cane ucciso a mezzanotte". Oppure la volta che lessi "Camera con vista". Un po' al giorno, in lingua originale, sul bus a due piani che quotidianamente mi portava a migliorare il mio inglese al college, in Scozia.

A volte le nostre letture diventano esperienze che comunicano con l'ambiente che abbiamo intorno quando le facciamo, e riaprire certe pagine vuol dire anche un po' ritrovare l'atmosfera che vivevamo al tempo in cui abbiamo letto quel libro.

Il Guardian propone infatti un bell'articoletto sulle più belle letture estive degli scrittori, da A.S.Byatt (Alla ricerca del tempo perduto, in giro per l'Europa per lavoro - nel 1959) a Jonathan Coe (Indipendent people, di Halldôr Laxness, in giro per l'Alaska con la madre morente), o David Lodge (che lesse il bellissimo La donna del tenente francese in giro per l'Irlanda).

E voi? Le letture estive che ricordate con più piacere (e che ci consigliate di fare quest'anno sotto l'ombrellone)?

  • shares
  • Mail