La classifica dei libri più venduti della settimana: in cima le pensioni d'oro di Sanguisughe

sanguisugheContinua a rimanere in vetta dei libri più venduti della settimana, nella rilevazione della Nielsen, anche per questa settimana, il pamphlet di Hessel Indignatevi!, al terzo posto. Il ritorno nella classifica dei libri più letti dipende dall'annuncio del nuovo libro dell'autore tedesco naturalizzato francese, ex partigiano ultraottantenne (Impegnatevi!), che sarà in libreria a partire dal 19 maggio.

Per il resto, oltre all'immancabile Mazzantini, rimangono in classifica il papa con Gesù di Nazareth, Saviano e l'immancabile Camilleri, con tre new entry tutte italiane di rilievo: Mario Giordano con il suo dossier sulle pensioni d'oro dei nostri quadri dirigenti, Simonetta Agnello Hornby, best seller Feltrinelli, e infine Margherita Hack con il suo infinito raccontato a metà fra divulgazione scientifica e autobiografia.

Al primo posto dunque, c'è Mazzantini con Nessuno si salva da solo (Mondadori), storia della crisi sentimentale e bilancio della vita a due da parte di una coppia al giro di boa dei quarant'anni, Delia e Gaetano, con figlio a carico.

Sale dal terzo al secondo posto della classifica dei libri più venduti della settimana in Italia, il nuovo libro di Mario Giordano, Sanguisughe, sulle "pensioni d'oro" della nostra classe dirigente, sempre Mondadori.

A seguire, appunto, una new entry: il nuovo di Simonetta Agnello Hornby, Un filo d'olio (Sellerio ed.) mentre resiste ma scende in sesta posizione Gesù di Nazareth di Benedetto XVI (editrice Vaticana), e discesa in settima di Vieni via con me di Saviano.

Al quinto posto un libro che, in Italia come all'estero, sta confermando la sua vocazione a diventare un long seller: Il profumo delle foglie di limone di Clara Sanchez, storia di una donna che si trova al centro di una comunità di ex nazisti, e di un anziano che attraverso di lei vuole vendicare le sofferenze patite in gioventù in un campo di concentramento.

Esce di scena Libertà di Franzen, mentre schizza all'ottavo posto John Stephens (L'atlante di smeraldo, Longanesi). Al nono posto l'ultimo Camilleri (Gran circo Taddei e altre storie), seguito da Margherita Hack, new entry con Il mio infinito (B. Castoldi Dalai)

  • shares
  • Mail