Become someone else: una bella pubblicità al servizio dei classici

Become someone else: una bella pubblicità al servizio dei classici Chiunque sia veramente appassionato di letteratura da sempre, magari avendo cominciato fin da piccolo divorandosi decine di libri di avventura di fantascienza o di terrore, da Jules Verne a Wells, passando per Poe e Lovecraft e approdando, perché no, a Bjorn Larsson e Roald Dahl, sa bene che la lettura è un gesto magico che offre la possibilità di vivere altre storie, altre vite, di essere qualcun altro, insomma.

Ed è proprio da questa semplice e comune constatazione che sono partiti i creatori della curiosa e molto ben fatta pubblicità che sta circolando sulla rete da qualche settimana, intitolata, nella sua versione inglese, Become someone else e creata da Loveagency per il bookstore Mint Vinetu di Vilnius, in Lituania.

Voi che ne pensate, secondo me è geniale... Dopo il more trovate la campagna completa.

Become someone else: una bella pubblicità al servizio dei classici
Become someone else: una bella pubblicità al servizio dei classici
Become someone else: una bella pubblicità al servizio dei classici
Become someone else: una bella pubblicità al servizio dei classici
Become someone else: una bella pubblicità al servizio dei classici

  • shares
  • Mail