Salone Internazionale del libro di Torino 2011: una selezione degli eventi più interessanti

Salone del libro di Torino 2011: una selezione degli eventi più interessanti Manca poco più di una settimana all'inaugurazione della ventiquattresima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, un evento da non perdere, per gli addetti ai lavori, per tastare il polso dell'editoria italiana, ma anche, per i comuni lettori e per tutti i curiosi, per toccare con mano e per approfondire le tematiche e le problematiche chiave del settore attraverso le decine di dibattiti, incontri e convegni organizzati come ogni anno dal Salone.

Per orientarsi nella giungla degli eventi proposti dal ricco calendario, vi proponiamo una piccola selezione degli appuntamenti che, secondo il parere e i punto di vista di chi scrive, sono i più interessanti di questa nuova edizione del Salone del Libro. Ovviamente, come tutte le selezioni, anche quella che segue sarà, per usare un termine osceno e raccapricciante, ma molto in voga negli ultimi anni, "faziosa", vale a dire di parte, orientata a partire da un punto di vista non neutro e interessato sul settore.

Ma non perdiamo tempo e partiamo, subito dopo il more, con la nostra lista...

Il primo evento che vi segnalo è l'incontro con Hans Küng e Vito Mancuso, in occasione della pubblicazione di Perché il capitalismo ha bisogno di un’anima, un evento che fa parte della selezione Grandi Autori e che si svolgerà giovedì 12 alle ore 17 nella sala Azzurra. Poi, sempre giovedì 12 e sempre nel contesto degli incontri con gli autore, vi segnalo il primo degli eventi dedicati alla letteratura romena: A proposito di Vasile Ernu, Paul Goma e Norman Manea che si terrà alle 20.30 nella sala Blu.

Alle 15.30 di venerdì 13, poi, ancora una volta nella sala Azzurra, si terrà l'incontro con Antonio Tabucchi, in occasione della pubblicazione di Racconti con figure, un piccolo antipasto per il grande evento delle 17, la Lectio Magistralis di Umberto Eco, dal titolo Fare romanzi: libertà e costrizione dello scrittore, un evento che sarà certamente richiestissimo e molto affollato, e per il quale è vivamente consigliabile prevedere una lunga attesa preliminare per avere i biglietti.

Uno degli eventi più interessanti di sabato 14 sarà invece quello che si svolgerà alle 12.30 nella sala Gialla, e che vedrà come ospite d'onore il grande divulgatore Piergiorgio Odifreddi in un evento dal titolo Dialogo immaginario con Joseph Ratzinger, organizzato in occasione della pubblicazione di Caro Papa ti scrivo. Anche questo sarà certamente un evento preso d'assalto dal popolo del Salone e quindi, se non riuscite a prender posto, il consiglio è quello di prepararsi un ottimo piano B, che in questo caso potrebbe essere rappresentato dall'incontro con Antonio D'Orrico, il tanto celebre quanto contestato critico del Corsera, uno dei pochi, secondo gli addetti ai lavori, capace di creare un bestseller. Non per niente dunque, il titolo dell'evento sarà Come vendere un milione di copie e vivere felici.

Il vantaggio di seguire D'Orrico c'è, ed è che, seguendo i passi della sua spalla Pietro Cheli, vi ritroverete subito dopo all'incontro con il grande scrittore cileno Luis Sepulveda, non male direi. Ma la giornata di sabato regala tantissimi eventi di indubbio interesse, tra cui non certo da ultimo bisogna citare il racconto di Boccaccio ad opera del premio Nobel Dario Fo, un altro evento, come si suol dire, alla baionetta, vista la quantità di lettori che attirerà.

Non volendo esagerare con i consiglio ve ne regalo soltanto un altro, un incontro certamente interessante seppur considerato di nicchia visto che la casa editrice che lo organizza, Zona, e l'autore, Giorgio Fontana, non sono certo sulla cresta dell'onda mediatica. Si tratta della presentazione dell'ultimo interessantissimo libro di Giorgio Fontana, uno dei più lucidi e acuti interpreti di questa Italia in rovina, un ragazzo, dicono alcuni, che ormai non ha più bisogno dell'epiteto generazionale, perché ormai è uno scrittore fatto e finito. Se volete scoprirlo vi consiglio di non perdere la presentazione del suo ultimo La velocità del buio, che si terrà domenica 15 alle 16 allo spazio autori A.

Che resta da dire? Ah, buon Salone a tutti...

  • shares
  • Mail