Le biblioteche da spiaggia di Tel Aviv

Continuano a sorgere iniziative in tutto il mondo per portare i libri ai lettori e alle lettrici che sono in vacanza sulle spiagge.

Le biblioteche da spiaggia di Tel Aviv

Dopo la biblioteca da spiaggia nei pressi di Marsiglia, segnaliamo un’iniziativa analoga che viene da Tel Aviv dove operano delle biblioteche simili a quelle francesi. A disposizione dei bagnanti ci sono circa cinquecento titoli in cinque lingue diversi. Come spiega Eleonora Lorusso su Panorama:

Il funzionamento della biblioteca da spiaggia è molto semplice: è sufficiente recarsi al chiosco, consultare i libri a disposizione e prenderne uno, da leggere poco distante e da restituire una volta terminata la lettura. Non esistono iscrizione né tantomeno tessera o badge: tutto si basa sulla "fiducia", oltreché sulla voglia di leggere, naturalmente.

Non si hanno veramente scuse: si può andare direttamente in costume, prendere un libro e leggere.

Inoltre, è possibile leggere anche gli eBook: queste librerie ambulanti, infatti, mettono a disposizione dei libri digitali che, grazie a una vasta rete wi-fi, gratuita, accessibile lungo le coste del Paese, si possono scaricare liberamente gli eBook e leggere.

Bella questa iniziativa digitale: ricordiamo, però, che anche in Italia ce l’abbiamo e riguarda gli audiolibri. Va sotto il nome di Audiobook sotto il sole di Cervia e lungo nove chilometri di costa wi-fi è possibile scaricare sui propri dispositivi elettronici una trentina di audiolibri messi a disposizione dalla casa editrice GOODmood.

Foto | CRI English

  • shares
  • Mail