Oh G.O.D.!

GODSe ne sentiva la mancanza?

Probabilmente no, ma dalla fantasia dei blogger nascono sempre delle stravaganze niente male.
Ci hanno scritto ieri gli autori di G.O.D. - GhostWriters On Demand per convincerci che il loro è un lavoro serio.

Dicono di G.O.D.: "un blog palindromico, polimorfo e perverso. Un blog - finalmente - di servizio, pensato e gestito da quattro delle peggiori menti di un paio di generazioni: Batman aka il diavolo dei palindromi, il candido e incadescente Gino Canesten, JoMontalban, cinico Bogart del giornalismo italiano, e l'ineffabile Dust.

In un mondo in cui tutti si sentono Autori - ci siamo detti - è bene fare un passo indietro, rientrare umilmente nell'ombra. Mettersi al servizio di chi non trova le mot juste, soccorrere chi sente il cervello svaporare di fronte al foglio bianco. Chi - fosse pure un virtuoso della penna anche il più consumato talento letterario si scopre impreparato ad affrontare? E allora perché non affidarsi, e affidare chiunque sia bisognoso di assistenza, a G.O.D.?

G.O.D. è un servizio assolutamente gratuito. Competenza, stile e riservatezza sono le nostre risorse e la nostra cifra
".



Quattro sono le loro "linee di servizio".

L'ottusangolo della posta: in cui rispondono a qualsiasi interrogativo, dal senso della vita alle corna.

Le parole per male/dirlo: discorsi di ogni genere, dalle nozze ai funerali, passando per litigi e separazioni.


Le correzioni
: dedicato agli scrittori e ai giornalisti che vogliono correggere i propri scritti, per capire il grande che vive dentro di te (Montanelli o Fede, Borges o la Fallaci).

Un epitaffio non si nega a nessuno: per una lapide perfetta.



Ho chiesto loro una prova di abilità: scrivere un necrologio a me dedicato. Vedremo che sapranno fare. Voi nel frattempo, approfittate dei loro servigi.

  • shares
  • Mail