Consigli di lettura per l'estate 2013

Consigli di lettura per l'estate 2013: questi sono i nostri suggerimenti. Aspettiamo i vostri!

Consigli di lettura per l'estate 2013

Per molte persone l’estate è il momento migliore per leggere e per dedicarsi a questo sottile piacere. Di libri ce ne sono molti, in ogni versione – cartacea, digitale, audio – e non si hanno proprio scuse per non leggere!

Da leggere è l’ultimo romanzo di Khaled Hosseini, E l’eco rispose e non perché sia sempre in classifica, ma perché è proprio un bel libro in cui ripercorriamo la storia di una famiglia attraverso vari punti di vista e veniamo a conoscenza di particolari che, pur essendo sempre gli stessi, risultano sempre nuovi.

Inferno di Dan Brown? Perché no! Basta sparare sulla croce rossa! Inferno è un romanzo che si legge con simpatia e fa trascorrere velocemente alcune ore al seguito di Robert Langdon e alla sua ultima ricerca per smascherare il cattivo di turno. E se alla fine della lettura di Inferno vi sarà venuta voglia di leggere La divina Commedia di Dante, allora non sarà stata proprio una lettura così di evasione…

Potreste avventarvi a leggere il romanzo vincitore del Premio Strega 2013 e cioè Resistere non serve a niente di Walter Siti anche se della cinquina dello Strega mi sento più di consigliare la lettura di Nessuno sa di noi, di Simona Sparaco. Per rimanere in tema di Premi, L’amore graffia il mondo del compianto Ugo Riccarelli, candidato al prossimo Campiello, è una lettura che vi coinvolgerà e sarete curiosi di conoscere il prosieguo della storia di Signorina, la protagonista, tanto esperta nell’arte della cucitura delle stoffe che in quella di mettere al loro posto i pezzi di una vita.

Da non perdere Il mio paradiso è deserto di Teresa Ciabatti: un romanzo attuale, provocatorio e dissacrante ma al tempo stesso realistico con il ritratto della decadenza della nostra società che è, purtroppo, molto simile alla realtà.

Solo buoni consigli? No, permettetemi di segnalarvi anche un libro da evitare: Manuela allo specchio di Alfredo Formosa. Presentata come la biografia di Manuela Arcuri il libro non è altro che una sorta di analisi della personalità della Arcuri, fatta attraverso un giochino che potrebbe essere anche simpatico, ma che risulta stucchevole e così intriso di luoghi comuni da essere tedioso e far rimpiangere i 18 euro spesi per l'acquisto.

Foto | swanksalot via photopin cc

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: