Nel nome di Dio, di Flora Jessop

Nel nome di Dio, di Flora JessopCi sono dei libri che aprono squarci su un mondo che si pensa esista solo nelle fantasie degli sceneggiatori di serial tv. Uno di questi libri – forte, crudo, illuminante e, per certi versi, disarmante – è Nel nome di Dio di Flora Jessop, pubblicato dalle Edizioni Clandestine.

Flora Jessop narra della propria esperienza presso la Chiesa fondamentalista di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni (FLDS), una delle chiese più fondamentaliste e discusse degli Stati Uniti d'America. La Jessop racconta della propria infanzia, del terrore del peccato che veniva loro inculcato, delle violenze subite in famiglia (sconvolgente, a tal proposito, il plagio che può fare l'indottrinamento, come si evince dalle parole dell'autrice: “Alla scuola domenicale avevo appreso che le uniche persone al mondo che avrebbero sicuramente agito in mio favore erano il Profeta e mio padre: loro avrebbero favorito in terra il mio accesso al paradiso. Quindi, com’era possibile che mio padre stesse commettendo qualcosa di sbagliato?”), la poligamia, il terrore dell'estraneo, l'annullamento della dignità della donna. Un libro che fa pensare sul potere degli estremismi, anche – soprattutto? – quelli religiosi, che, forse, troppo spesso, liquidiamo con un sorrisino beffardo.

Secondo la tradizione e i dittami della Chiesa fondamentalista, Dio, al fine di far proliferare la specie, ha affidato agli uomini il compito di circondarsi di più mogli designate alla riproduzione. In cambio, gli stessi avrebbero conseguito il necessario per la sopravvivenza e la promessa di gloria imperitura. E le mogli? Il loro compito terreno consiste nella cieca obbedienza al consorte. Crescere bambini, allevandoli quali obbedienti membri della Chiesa, è reputato il loro maggior privilegio. Non appena divengono troppo vecchie per mettere al mondo figli, devono necessariamente lasciare spazio alle nuove mogli-sorelle, più giovani e fertili. Ma nell’aldilà, anche per loro, finalmente giungerà l’agognata ricompensa: continuare ad asservire i mariti. Ovviamente, per l’eternità.

Flora Jessop
Nel nome di Dio
Edizioni Clandestine, 2011
ISBN 9788865962824
pp. 272, euro 15

  • shares
  • Mail