Libri & revisionismi, da Pio XII a Cavour

cavour Papa Pio XII sostenne un vasto complotto anti-Hitler, mentre Camillo Benso Conte di Cavour fu assassinato per motivi politici da una sua amante ventenne, che si prestò a avvelenarlo. Revisionismi storici e inedite trame nascoste nella vita di personaggi pubblici protagonisti della storia d'Italia vengonon raccontati da due libri in uscita.

Si tratta rispettivamente di Il Principe e il Pescatore. Pio XII, il nazismo e la tomba di San Pietro, di Barbara Frale, che la casa editrice Mondadori pubblicherà a maggio, e di Dossier Cavour, morte di un primo ministro (Il cerchio), di Eugenio Fracassetti, in libreria.

Il libro della Frale, storica e 'officiale' dell'Archivio Segreto del Vaticano, rivela che la “copertura” di Pio XII furono i lavori di scavo sotto la basilica del Vaticano con l'obiettivo di individuare la tomba di San Pietro: si sarebbe trattato in realtà solo di un paravento per organizzare incontri con religiosi tedeschi impegnati per conto dell'allora Pontefice in azioni di spionaggio contro i vertici nazisti.

Il libro di Fracassetti invece ricostruisce una vera “spy story” attorno alla figura del diplomatico co-protagonista dell'Unità d'Italia, morto a 51 anni il 6 giugno 1861, nemmeno 100 giorni dopo la proclamazione dell'Unita'. Sarebbe stato assassinato dalla sua amante-prostituta ventenne, Bianca Ronzani, ballerina, che sarebbe stata solo strumento di un delitto politico.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: