Fandango si conferma regina del marketing: ogni lettore diventa un possibile esordiente

La strategia transmediale di Fandango continua: ogni lettore diventa un possibile esordienteDopo la macchina transmediale che era stata organizzata per promuovere l'ultimo romanzo di Sandro Veronesi, XY, la cui uscita era stata preceduta dal lancio di un sito interattivo pieno di indizi e materiale sul libro, di un profilo facebook, di un account twitter e di tutto ciò che le nuove tecnologie sociali offrono per comunicare e per creare un'attesa, oggi la Fandango, sperando di replicare il successo di XY, ci riprova.

Questa volta il libro in questione è La cura, del giovanissimo Andrès Beltrami, l'ultimo attesissimo esordiente, la cui uscita in libreria è prevista per il prossimo mese di marzo. Proprio a partire da questo nuovo esordio, almeno secondo le indiscrezioni di Affaritaliani (di solito molto attendibili), la Fandango lancerà un portale che sarà completamente dedicato alla ricezione di racconti scritti da aspiranti lettori tramutati in aspiranti scrittori, i migliori dei quali saranno pubblicati sul sito e diffusi attraverso un'applicazione per iPad.

La ricetta per il successo di un libro, dunque, almeno per Fandango, si fa sempre più sofisticata e chiama a raccolta l'esercito sempre più folto di aspiranti scrittori, puntando sulla parola magica degli ultimi anni: Esordire. Chissà, però, se tra tutto questo scrivere e questo affannarsi ad essere pubblicati, qualcuno troverà il tempo di leggere.

Via | Affaritaliani.it

  • shares
  • Mail