La caduta della casa di Edgar Poe a Baltimora

La caduta della casa di Edgar Poe a Baltimora Dagli Stati Uniti, in particolare da Baltimora, arriva una notizia che allarmerà tutti gli amanti del grande Edgar Poe e delle storie dell'orrore old school. Il comune di Baltimora, infatti, ha recentemente annunciato che la casa dove visse il grande scrittore americano tra il 1832 e il 1835, e dove scrisse racconi indimenticabili come Berenice, verrà lasciata a se stessa.

A partire dal 2012, dunque, la casa di Edgar Poe, se non vorrà seguire alla lettera il terrificante destino della casa degli Usher, sprofondata e ridotta in macerie al termine di uno dei più bei racconti dello scrittore di Boston, dovrà riuscire ad autosostenersi con gli introiti dei visitatori, il cui numero si aggira sui 4mila all'anno e di eventuali donazioni di privati.

Oltre alla fin troppo dispendiosa opzione di andare a visitare la casa museo a Baltimora, città che negli ultimi anni ha organizzato moltissimi eventi in onore dello scrittore, che proprio a Baltimora si spense nel 1849, per cercare di salvare la casa di Poe dalla disgrazia, si può firmare una petizione online dal titolo Save the Poe House and Museum in Baltimora. Io l'ho appena fatto.

Via | MagazineLittéraire

  • shares
  • Mail